Pioggia forte e le strade di Caivano subito si allagano

0
6897

IMG-20151029-WA0001CAIVANO – Le forti piogge cadute per quasi tutta la notte hanno provocato gli inevitabili disagi. Come si vede nelle foto, inviateci gentilmente dal signor Pietro Esposito, la parte Nord del corso Umberto è allagata, non di molto è vero, ma il problema comunque sta causando il blocco della circolazione, anche un autobus è fermo. Vi aggiorneremo più tardi con altre notizie dell’allagamento, sperando che questo sia l’unico disagio patito dai cittadini. Il Comune, comunque, sul corso Umberto subito è intervenuto spedendo una ditta di espurghi e la spazzatrice visto che a terra permangono parecchi rifiuti, quelli depositati la sera prima dai cittadini e che, per cause di forza maggiore, non sono stati raccolti.IMG-20151029-WA0000IMG-20151029-WA0010

Previous articleCaivano, ecco come pagare le lampade votive
Next articleCaivano, il sindaco chiude le scuole dopo gli allagamenti
Francesco Celiento, giornalista dal 1997, diventa pubblicista a soli 22 anni scrivendo il suo primo articolo nel 1992. Inizia a collaborare con quotidiani come "Il Giornale di Napoli" "Il Roma", "Cronache di Napoli" come corrispondente locale di cronaca nera, bianca e sport. Può vantare diverse collaborazioni nel corso della sua carriera, con i giornali: "Napoli Metropoli", "Ideacittà", "Cogito", "Non solo sport", "Freepress", "L'orizzonte", "Città del fare News". Ha lavorato come addetto stampa del comune di Caivano (2004) e di Frattamaggiore (2006); si è inoltre occupato di rassegne stampa nel mondo della moda e dei concorsi di bellezza (Miss Italia, Miss Mondo). Collabora con il Giornale di Caivano dal 2015, anno in cui insieme a Pasquale Gallo, ha fondato il blog. Da pochi mesi è addetto stampa dell'osservatorio per la legalità di Scampia. Ha avuto diversi riconoscimenti alla carriera, come il Premio Giornalistico "Don Gaetano Capasso" e la menzione speciale, come giornalista locale, per il Premio Eccellenze di Caivano nel 2017.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here