Viola la sorveglianza speciale, preso a Orta un pregiudicato di Caivano

0
1719

CAIVANO – Sorpreso fuori Caivano e senza patente. Fermo di polizia giudiziaria a carico di M.A., un noto pluripregiudicato, già coinvolto nella maxi-operazione “Fenice” del 1999 (100 arresti), il quale era sottoposto alle misure di prevenzione della sorveglianza speciale con obbligo di dimora nel Comune di Caivano.

L’uomo è stato arrestato dai carabinieri nel vicino paese di Orta di Atella alla guida di un’utilitaria. E’ stato fermato perché, avendo delle misure di prevenzione a carico, era privo della patente di guida, revocata dall’autorità giudiziaria da anni, e comunque non poteva uscire da Caivano. Si è giustificato dicendo che stava andando a fare la spesa. Stamane mentre scriviamo quest’articolo (1° dicembre) è in corso contro di lui un processo per direttissima presso il tribunale di Napoli Nord, dove dovrà difendersi dall’accusa di violazione delle prescrizioni delle misure di prevenzione. I carabinieri specificano che il fermo di M.A. è frutto dell’intensificata attività di controllo in vista delle prossime festività natalizie.

Previous articleIl Napoli batte l’Inter, ma un giornalista offende Caivano
Next articleCaivano, da oggi tutti possono ritirare il kit differenziata
Francesco Celiento, giornalista dal 1997, diventa pubblicista a soli 22 anni scrivendo il suo primo articolo nel 1992. Inizia a collaborare con quotidiani come "Il Giornale di Napoli" "Il Roma", "Cronache di Napoli" come corrispondente locale di cronaca nera, bianca e sport. Può vantare diverse collaborazioni nel corso della sua carriera, con i giornali: "Napoli Metropoli", "Ideacittà", "Cogito", "Non solo sport", "Freepress", "L'orizzonte", "Città del fare News". Ha lavorato come addetto stampa del comune di Caivano (2004) e di Frattamaggiore (2006); si è inoltre occupato di rassegne stampa nel mondo della moda e dei concorsi di bellezza (Miss Italia, Miss Mondo). Collabora con il Giornale di Caivano dal 2015, anno in cui insieme a Pasquale Gallo, ha fondato il blog. Da pochi mesi è addetto stampa dell'osservatorio per la legalità di Scampia. Ha avuto diversi riconoscimenti alla carriera, come il Premio Giornalistico "Don Gaetano Capasso" e la menzione speciale, come giornalista locale, per il Premio Eccellenze di Caivano nel 2017.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here