Liceo occupato, soppressa la democrazia, punito chi protesta: bravi Renzi ed il preside

0
3038
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
OLYMPUS DIGITAL CAMERA

di PINA DONESI

CAIVANO – Gli studenti del liceo scientifico “Braucci” di Caivano hanno fatto occupazione per protestare contro il decreto Renzi sulla buona scuola. Subito il preside si è premurato di chiamare la polizia, pare, inoltre, ha riunito i vari consigli di classe e ha fatto in modo che questi, democraticamente e liberamente, decidessero della sorte degli organizzatori della protesta che sono stati sospesi e non tutti allo stesso modo e per lo stesso tempo. Come Caronte che girava la coda tante volte a seconda del girone al quale erano destinate le anime, quindi a seconda della colpa, cosi’ i ragazzi sono stati sospesi chi per tre, chi per cinque giorni a seconda della colpa, gravissima, di aver manifestato il loro pensiero, di essersi serviti di democrazia e liberta’. Evviva Renzi, evviva il signor preside. Bravi, cosi’ si fa. Sempre contro gli studenti, contro le forze sane, non ancora inquinate della nostra società, contro il libero pensiero.

Previous articleCalcio. La Caivanese ferma la capolista grazie a una doppietta di Emmausso
Next articleCaivano, sequestro di 8 tonnellate di sigarette
Francesco Celiento, giornalista dal 1997, diventa pubblicista a soli 22 anni scrivendo il suo primo articolo nel 1992. Inizia a collaborare con quotidiani come "Il Giornale di Napoli" "Il Roma", "Cronache di Napoli" come corrispondente locale di cronaca nera, bianca e sport. Può vantare diverse collaborazioni nel corso della sua carriera, con i giornali: "Napoli Metropoli", "Ideacittà", "Cogito", "Non solo sport", "Freepress", "L'orizzonte", "Città del fare News". Ha lavorato come addetto stampa del comune di Caivano (2004) e di Frattamaggiore (2006); si è inoltre occupato di rassegne stampa nel mondo della moda e dei concorsi di bellezza (Miss Italia, Miss Mondo). Collabora con il Giornale di Caivano dal 2015, anno in cui insieme a Pasquale Gallo, ha fondato il blog. Da pochi mesi è addetto stampa dell'osservatorio per la legalità di Scampia. Ha avuto diversi riconoscimenti alla carriera, come il Premio Giornalistico "Don Gaetano Capasso" e la menzione speciale, come giornalista locale, per il Premio Eccellenze di Caivano nel 2017.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here