L’Aicast lancia “nuove imprese a costo zero” per lo sviluppo del territorio

0
2323

ImpreseCOMUNICATO STAMPA

Nuove imprese a tasso zero: Conto alla rovescia per gli incentivi rivolti ai giovani e alle donne che vogliono avviare imprese.
Le domande in ordine di presentazione dal 13 gennaio 2016
Dal 13 gennaio 2016 parte infatti la misura “Nuove imprese a tasso zero”.
Le nuove agevolazioni rappresentano un aggiornamento della misura Autoimprenditorialità (Decreto Legislativo 185/2000, Titolo I), sono valide in tutta Italia e finanziano progetti d’impresa con spese fino a 1,5 milioni di euro.
A chi è rivolta la misura: gli incentivi sono rivolti alle imprese partecipate in prevalenza da donne o da giovani tra i 18 e i 35 anni.
Le imprese devono essere costituite in forma di società da non più di 12 mesi rispetto alla data di presentazione della domanda.
Anche le persone fisiche possono richiedere i finanziamenti, a patto che costituiscano la società entro 45 giorni dall’eventuale ammissione alle agevolazioni.
Gli incentivi: le agevolazioni sono concesse nei limiti del regolamento de minimis e prevedono un finanziamento agevolato a tasso zero della durata massima di 8 anni, che può coprire fino al 75% delle spese totali. Le imprese devono garantire la restante copertura finanziaria. Cosa si può fare.
Sono finanziabili le iniziative per:

1) produzione di beni nei settori industria, artigianato e trasformazione dei prodotti agricoli;

2) fornitura di servizi alle imprese e alle persone;

3) commercio di beni e servizi;

4) turismo. Le attività turistico-culturali e l’innovazione sociale sono considerati di particolare rilevanza.

Presentazione e valutazione delle domande: la domanda può essere inviata dal 13 gennaio 2016 esclusivamente online.
Le richieste di finanziamento saranno esaminate in base all’ordine di presentazione.
Dopo la verifica formale, è prevista una valutazione di merito che comprende anche un colloquio con gli esperti di Invitalia.
L’AICAST Associazione delle Imprese ha organizzato un apposito servizio informativo gratuito presso la sede intercomunale di Caivano al Corso Umberto n. 350 dalle ore 18,00 alle ore 20,00 dal 4 gennaio che si concluderà Lunedì 11 con la verifica della pratica e di tutti i documenti per essere in tempo ad inoltrare la richiesta del finanziamento nelle prime ore del giorno 13 previsto per la consegna delle domande ASL

Previous articleAcerra. Doppio concerto gratuito di Enzo Avitabile
Next articleIpercoop, la Befana porta la notizia: posti di lavoro salvi
Francesco Celiento, giornalista dal 1997, diventa pubblicista a soli 22 anni scrivendo il suo primo articolo nel 1992. Inizia a collaborare con quotidiani come "Il Giornale di Napoli" "Il Roma", "Cronache di Napoli" come corrispondente locale di cronaca nera, bianca e sport. Può vantare diverse collaborazioni nel corso della sua carriera, con i giornali: "Napoli Metropoli", "Ideacittà", "Cogito", "Non solo sport", "Freepress", "L'orizzonte", "Città del fare News". Ha lavorato come addetto stampa del comune di Caivano (2004) e di Frattamaggiore (2006); si è inoltre occupato di rassegne stampa nel mondo della moda e dei concorsi di bellezza (Miss Italia, Miss Mondo). Collabora con il Giornale di Caivano dal 2015, anno in cui insieme a Pasquale Gallo, ha fondato il blog. Da pochi mesi è addetto stampa dell'osservatorio per la legalità di Scampia. Ha avuto diversi riconoscimenti alla carriera, come il Premio Giornalistico "Don Gaetano Capasso" e la menzione speciale, come giornalista locale, per il Premio Eccellenze di Caivano nel 2017.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here