La Svolta replica al suo ex assessore Sorrentino

0
3995
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Al Sig. Sindaco del Comune di Caivano

Forza Italia (sede)

 Idea Nuova (sede)

Noi Insieme con Monopoli (sede)

Socialisti per Caivano-orgoglio campano (sede)

Agli organi di stampa

 

Oggetto: COMUNICATO N. 3 DEL 25.01.2016 – dimissioni assessore Filomena Sorrentino

Lo scrivente gruppo politico, in relazione alle dimissioni rassegnate in data 25.01.2016 dall’Avv. Filomena Sorrentino (nella foto sopra) da assessore del Comune di Caivano (con delega alla Dignità, Pubblica Istruzione, Cultura, Sport, Spettacolo, Biblioteca e Frazioni),la ringrazia per aver svolto con sacrificio ed abnegazione il prestigioso incarico assegnatole. Pur non volendo scendere in sterili ed infruttuose polemiche, si ritiene doveroso fare alcune precisazioni in merito alle motivazioni -rese nella sua missiva – sottese alla decisione di lasciare la Giunta Comunale ed il Movimento politico della “Svolta”.

Questo movimento, sin dalla sua costituzione ha cercato sempre di valorizzare le tante professionalità di cui dispone ed ha de sempre fatto prevalere l’aspetto qualitativo rispetto a quello meramente quantitativo legato ad i consensi intercettati.

La politica della condivisione delle iniziative e della partecipazione globale a quelle che erano, che sono e che saranno le attività amministrative dei propri rappresentanti è sempre stato un principio imprescindibile per questo gruppo. Principio che nella sua lettera (peraltro gratuita e destituita di qualsivoglia fondamento) la sig.ra Sorrentino sembra aver dimenticato.

Scrive “Ho favorito l’associazionismo locale[….], Ho dato ai cittadini caivanesi la mia disponibilità [….]”, sempre parlando in pima persona e pensando, come purtroppo è accaduto in più occasioni, di essere un corpo autonomo e svincolato.

Questo gruppo, riconoscendole, come detto, impegno e dedizione, non ne ha condiviso metodi e personalismi, figli di una concezione della politica e di un patologico attaccamento al ruolo che mal si sposa con gli ideali della Svolta.

La sua militanza all’interno del gruppo era (e lo ha dimostrato) legata solo alla condizione imprescindibile che fosse confermatanel ruolo di assessore. Lo dicono i fatti.

La politica in un gruppo si fa non soltanto rivestendo un ruolo principale o di prima linea, ma anche restando nel gruppo e collaborando per creare progettualità per il bene comune.

Sono altre le professionalità che servono a questa amministrazione.

Non servono solo impegno e partecipazione, servono anche lealtà e soprattutto umiltà. L’umiltà di riconoscere che si è parte di un gruppo e che lo stesso va sempre coinvolto e compreso, anche quando, sempre democraticamente, adotta decisioni non esattamente in linea con le proprie idee.

Saranno altre le professionalità che questo gruppo politico, oggi più unito che mai, metterà al servizio del sindaco e della maggioranza che lo sostiene, per continuare a focalizzare e, nei limiti del possibile, risolvere i problemi della città.

Resta tuttavia il rammarico per il fatto che l’Avv. Sorrentino non ha avuto nemmeno il buon gusto e l’educazione di ringraziare i consiglieri comunali di maggioranza ed in particolare l’Avv. Luigi Padricelli, l’Avv. Perrotta Carmina Federica e l’Arch. Gennaro Ricco che hanno sostenuto la sua investitura.

Caivano, lì25.01.2016

La Svolta

 

Previous articleVIDEO. Consiglio comunale in teatro, la commedia dura solo pochi minuti
Next articleCalcio. La Caivanese pareggia a San Giorgio
Francesco Celiento, giornalista dal 1997, diventa pubblicista a soli 22 anni scrivendo il suo primo articolo nel 1992. Inizia a collaborare con quotidiani come "Il Giornale di Napoli" "Il Roma", "Cronache di Napoli" come corrispondente locale di cronaca nera, bianca e sport. Può vantare diverse collaborazioni nel corso della sua carriera, con i giornali: "Napoli Metropoli", "Ideacittà", "Cogito", "Non solo sport", "Freepress", "L'orizzonte", "Città del fare News". Ha lavorato come addetto stampa del comune di Caivano (2004) e di Frattamaggiore (2006); si è inoltre occupato di rassegne stampa nel mondo della moda e dei concorsi di bellezza (Miss Italia, Miss Mondo). Collabora con il Giornale di Caivano dal 2015, anno in cui insieme a Pasquale Gallo, ha fondato il blog. Da pochi mesi è addetto stampa dell'osservatorio per la legalità di Scampia. Ha avuto diversi riconoscimenti alla carriera, come il Premio Giornalistico "Don Gaetano Capasso" e la menzione speciale, come giornalista locale, per il Premio Eccellenze di Caivano nel 2017.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here