Porta a Porta a Rai1 sulla terra dei fuochi

0
4168

Dopo la fiction su Roberto Mancini, morto per la terra dei fuochi, Marzia Caccioppoli e Anna Magri saranno ospiti a ”Porta a Porta” per parlare di terra dei fuochi, si ritorna a parlare del grave problema campano e si tiene accesa la fiamma ad un problema che non trova soluzione.

http://www.iononmiarrendo.rai.it – Giuseppe Fiorello protagonista della fiction dedicata alla figura di Roberto Mancini, per la regia di Enzo Monteleone.
“Io non mi arrendo” è una miniserie dedicata alla figura di Roberto Mancini, il funzionario di polizia che per primo investigò sui veleni della terra dei fuochi, scomparso per un tumore nel 2014.
Una vicenda drammatica e attuale, che vede Giuseppe Fiorello come attore protagonista (nel personaggio del poliziotto Marco Giordano, liberamente ispirato a Roberto Mancini), e come collaboratore alla scrittura e alla produzione.
Roberto Mancini è morto il 30 aprile 2014. Nemmeno i disperati tentativi di nuove operazioni al midollo sono riusciti a strappare alla morte questo caparbio cinquantatreenne, servitore dello Stato prima nella Criminalpol e poi nelle indagini sul ciclo illegale dei rifiuti.
Quello che i magistrati della Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli hanno scoperto sulle migliaia di tonnellate di rifiuti tossici sversati nell’ormai famosa terra dei fuochi si deve in buona parte a quest’uomo testardo e deciso.
Impegnato a combattere questa spietata criminalità a tutti i costi, compreso quello della vita.
Io non mi arrendo si ispira alle vicende di un uomo unico e di una terra martoriata in cerca di perenne riscatto

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here