Caivano, manette per uno spacciatore incensurato

0
3300

CARABINIERI-ANALIZZANO-DOCUMENTI-SEQUESTRATICAIVANO – La droga primo ammortizzatore sociale. Sembra così a Caivano dove quotidianamente si susseguono arresti per spaccio. Ieri in manette un altro pusher, dopo l’operazione del Parco Verde che ha portato a quattro arresti (vedi articolo su questo stesso sito): un incensurato, C.C., residente in una zona semiperiferica, è stato beccato dai carabinieri della tenenza di Caivano, guidati dall’ufficiale Ottavio Abeille, con 10 grammi di cocaina purissima, più altre dosi già tagliate e pronte per lo smercio, oltre a 850 euro in contanti, che gli investigatori ritengono sia il frutto dell’attività illecita.

Previous articleSpaccio di droga nel “Parco Verde”, arrestati 4 pusher
Next articleIn memoria del professor Stelio Maria Martini…
Francesco Celiento, giornalista dal 1997, diventa pubblicista a soli 22 anni scrivendo il suo primo articolo nel 1992. Inizia a collaborare con quotidiani come "Il Giornale di Napoli" "Il Roma", "Cronache di Napoli" come corrispondente locale di cronaca nera, bianca e sport. Può vantare diverse collaborazioni nel corso della sua carriera, con i giornali: "Napoli Metropoli", "Ideacittà", "Cogito", "Non solo sport", "Freepress", "L'orizzonte", "Città del fare News". Ha lavorato come addetto stampa del comune di Caivano (2004) e di Frattamaggiore (2006); si è inoltre occupato di rassegne stampa nel mondo della moda e dei concorsi di bellezza (Miss Italia, Miss Mondo). Collabora con il Giornale di Caivano dal 2015, anno in cui insieme a Pasquale Gallo, ha fondato il blog. Da pochi mesi è addetto stampa dell'osservatorio per la legalità di Scampia. Ha avuto diversi riconoscimenti alla carriera, come il Premio Giornalistico "Don Gaetano Capasso" e la menzione speciale, come giornalista locale, per il Premio Eccellenze di Caivano nel 2017.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here