Luigi Sirico, neo-assessore di Afragola: continuerà il mio impegno per Caivano

0
2341

di LUIGI SIRICO

Ho ricevuto stamani la nomina di assessore ai Lavori Pubblici al Comune di Afragola. Per questo devo ringraziare il sindaco, on. Domenico Tuccillo, e i consiglieri comunali per la fiducia che hanno voluto riporre in me. Allo stesso modo voglio ringraziare i tanti amici che mi hanno voluto esprimere , per questo, le loro congratulazioni e il loro affetto. Farò di tutto per non tradire né la fiducia degli uni né l’affetto degli altri. Chi mi conosce bene sa che sono parsimonioso di promesse, che in genere però assumo con rigoroso impegno.

Afragola è una città importante, non solo per numero di abitanti, ma soprattutto per il ruolo che potrà svolgere nell’ambito della città metropolitana di Napoli. Le infrastrutture pubbliche previste potranno determinare positivamente il destino di tutta la vasta area a nord di Napoli. Anche per questo il mio impegno sarà massimo e senza riserve.

Con altrettanto zelo e passione continua il mio impegno istituzionale di consigliere comunale di Caivano.    Non ho mai pensato di poter tradire la fiducia di coloro i quali mi hanno votato. Continuo a lavorare con immutata continuità, contando sulle mie modeste conoscenze e sulla ben più grande passione civile.

A chi ha potuto pensare il contrario, voglio ricordare che nell’ultimo consiglio comunale abbiamo discusso del nuovo PUC  (per intenderci il piano regolatore generale) e del piano di sviluppo commerciale, sulla base di un ordine del giorno scritto da me (basta dare uno sguardo anche distratto agli atti ufficiali del Consiglio Comunale). Nel prossimo consiglio comunale discuteremo della variante est, cioè del progetto di una nuova strada verso Acerra che consenta di liberare il corso dal traffico pesante, collegandoci direttamente all’asse mediano. La proposta è firmata da me. Ecco io questo, molto modestamente,  so fare e continuerò a fare per il mio paese. Altro non posso. I cittadini democraticamente ci hanno assegnato il compito di opposizione, che noi continueremo ad onorare con decoro e sobrietà, come abbiamo sempre fatto, avanzando proposte concrete per il paese.

Previous articleCaivano, i Carabinieri sorprendono pusher a San Giovanni
Next articleL’AVVOCATO ACERRA ATTACCA MONOPOLI: IL SINDACO, LE LIBERTÀ VIOLATE E I SOLDI DEI CITTADINI…
Francesco Celiento, giornalista dal 1997, diventa pubblicista a soli 22 anni scrivendo il suo primo articolo nel 1992. Inizia a collaborare con quotidiani come "Il Giornale di Napoli" "Il Roma", "Cronache di Napoli" come corrispondente locale di cronaca nera, bianca e sport. Può vantare diverse collaborazioni nel corso della sua carriera, con i giornali: "Napoli Metropoli", "Ideacittà", "Cogito", "Non solo sport", "Freepress", "L'orizzonte", "Città del fare News". Ha lavorato come addetto stampa del comune di Caivano (2004) e di Frattamaggiore (2006); si è inoltre occupato di rassegne stampa nel mondo della moda e dei concorsi di bellezza (Miss Italia, Miss Mondo). Collabora con il Giornale di Caivano dal 2015, anno in cui insieme a Pasquale Gallo, ha fondato il blog. Da pochi mesi è addetto stampa dell'osservatorio per la legalità di Scampia. Ha avuto diversi riconoscimenti alla carriera, come il Premio Giornalistico "Don Gaetano Capasso" e la menzione speciale, come giornalista locale, per il Premio Eccellenze di Caivano nel 2017.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here