Caivanese arrestato a Cardito dalla Polizia: spacciava nella Slai

0
7679

CARDITO – Due arresti in qualche ora effettuati dagli uomini del Commissariato di Afragola, agli ordini del vicequestore Alfredo Carosella, per spaccio di stupefacenti, il nuovo flagello del Terzo Millennio per molti comuni di Napoli Nord. Nel rione Slai, detto “a’ masseria”, i poliziotti hanno prima preso Nunzio De Pompeis, 32 anni, di Cardito, che deteneva addosso 13 bustine di marjuana e la somma di 700 euro in banconote e poi, dopo mezzora, è toccato al caivanese Raffaele Serra, 35 anni, sorpreso a bordo di una potente moto (poi sequestrata per violazioni al codice della strada) con 5 stecche di hashish per un totale di 20 grammi circa e 50 euro in banconote di piccolo taglio (vedi foto sopra di tutto il materiale rinvenuto). Quest’ultimo, a cui è stato posto sotto sequestro anche un telefono cellulare di una marca non nota, aveva venduto una dose ad un suo concittadino, G.V., 38, segnalato alla prefettura di Napoli come assuntore di sostanze stupefacenti. I due spacciatori sono stati sottoposti ad arresti domiciliari e stamane (13 marzo) si trovano nel Tribunale di Napoli Nord per essere processati con rito direttissimo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here