Forza Italia fuori dalla maggioranza. Confermato il solo appoggio esterno

0
2752
Forza Italia fuori dalla maggioranza. Confermato il solo appoggio esterno

Il gruppo di Forza Italia di Caivano non fa parte più della maggioranza e non parteciperà più a nessuna riunione con questa amministrazione. Ecco il documento firmato dai quattro consiglieri:

COMUNICAZIONE PER RIUNIONE DI MAGGIORANZA

*** In merito all’invito alla riunione di maggioranza da tenersi in data 12/07/2017 e inoltrata a Forza Italia per volere del Sindaco Simone Monopoli, il gruppo di Forza Italia unito e compatto sulle decisioni ribadisce quanto asserito in via Ufficiale attraverso documento presentato nelle mani del Sindaco dove dichiarava l’appoggio esterno alla stessa e ribadito ulteriormente nella sede istituzionale qual è il Consiglio Comunale durante la seduta del 07/07/2017 attraverso la lettura del suo coordinatore cittadino oltre ad averne dato pieno risalto a mezzo stampa. Se servissero ulteriori chiarimenti, vista la poca attenzione alle sedi istituzionali, il gruppo di Forza Italia informa che:

I punti del giorno

1. Quanto scritto nei documenti precedenti resta tuttora valido e senza nessun ripensamento in merito;
2. Negli stessi documenti, per chi ancora non li avesse letti, il gruppo di Forza Italia precisa che, pur restando dell’avviso che l’amministrazione può continuare la sua vita politica, è pronta ad essere da sprono alla realizzazione di alcuni punti importanti del programma, ritiene nullo l’apporto della giunta tecnica e quindi nullo l’apporto degli assessori attuali;
3. Il gruppo di Forza Italia è pronto a lavorare e votare i soli provvedimenti che reputa utili per il paese e non altri;
4. Ritiene che un percorso per una ricomposizione della politica amministrativa del paese non possa che passare dalla ricomposizione di tutta la componente che ha vinto le elezioni, compresa la componente consiliare de “La Svolta” finora esclusa dai tavoli, ripartendo con azzeramento totale e l’elaborazione di un piano per la realizzazione di almeno tre punti del programma elettorale approvato dalle forze politiche a sostegno di Simone Monopoli. Ritiene inoltre necessario che la partecipazione ai lavori sia di esclusiva pertinenza della componente politica senza che ci siano componenti estranee alla politica nei tavoli dei lavori o nella programmazione degli stessi.

Nel rimarcare questi punti il gruppo di Forza Italia sottolinea come la propria disponibilità a risolvere le problematiche amministrative per il paese l’abbia già data in più occasione e non ultime le due ultime riunioni di maggioranza disertate dal Sindaco; Forza Italia si chiede il perché venga alla forza politica richiesto di partecipare alle riunioni di maggioranza dopo che attraverso diversi mezzi di comunicazione è stata accusata dal Sindaco di essere composta da ricattatori, cercatori di poltrone e privilegi, e di ogni sorta di offesa umana prima che politica.

Forza Italia aveva presentato delle istanze cui era dovere, per chi vuole e sbandiera la politica a favore del paese, dare delle risposte per via istituzionale.

Questo non è stato fatto e anzi si è preferito continuare nelle offese per il tramite di stampa amica del sindaco e attraverso un profilo social che di ufficiale ha solo chi interpreta la politica del litigo e dell’inciucio.

I documenti presentati da Forza Italia, benché il sindaco e chi a lui è vicino valuta come carta straccia in quanto firmati dai sottoscritti, sono espressione politica di consiglieri che rappresentano un elettorato anche numericamente rilevante che merita rispetto. Tale rispetto è stato più volte violato, da congiunti del Sindaco, da portavoce e accoliti dello stesso e dal sindaco in persona, in maniera ripetuta e reiterata e pertanto hanno chiuso ogni forma di dialogo con la forza politica che rappresenta Forza Italia.
In merito al messaggio inviato a codesto partito: “La Segreteria del Sindaco Comunica che in nome e per conto del Sindaco Monopoli quanto segue: In considerazione delle problematiche emerse nella dialettica politica/amministrativa nell’ambito dell’attuale Amministrazione Comunale nello spirito di ricomporre eventuali criticità e di trovare il giusto riequilibrio fra le parti e ridare nuovo slancio all’azione dell’esecutivo alla luce delle imminenti scadenze amministrative e nell’ottica di ritrovare l’armonia tra le varie componenti è Intenzione del Sindaco Avviare una verifica Programmatica con i vari gruppi politici che compongono la maggioranza affinché si possa trovare la sintesi per il prosieguo della legislatura. Pertanto la SV è invitata per il giorno Mercoledì 12 luglio 2017 ore 11.00 presso la sede di via De Gasperi 56 per un incontro tra il Sindaco e la rappresentanza di tutti i consiglieri e segretari di partito per un approfondimento delle tematiche. Cordiali saluti”.

I PUNTI DI DISCUSSIONE

Forza Italia resta basita dal contenuto di tale comunicazione in quanto:

a) le problematiche nella dialettica politica/amministrativa sono sorte molto prima di ora e il tentativo di conciliazione c’è stato ma il Sindaco, forse dietro cattivo consiglio, ha ritenuto giusto disertare tali riunioni definendo poi i consiglieri di Forza Italia come ricattatori, lestofanti e portatori di interessi personali. Ora non si meraviglierà il sindaco se i consiglieri denigrati hanno deciso di rispettare il loro mandato coi cittadini e solo con loro;

b) la ricomposizione di determinate criticità era possibile fino a quando non si è scatenata una guerra mediatica voluta e proseguita dal solo sindaco e da nessun componente di Forza Italia ed è quindi solo nella volontà del sindaco la ricomposizione delle criticità eliminando gli elementi che sono non stati di disturbo ma di distruzione di ogni forma di dialogo;

c) la dichiarazione di appoggio esterno è già la sintesi cui Forza è giunta per il prosieguo;

d) da un sindaco ci si aspetta una dialettica politica di ben altro lignaggio rispetto alle offese ed accuse rivolte a Forza Italia attraverso Facebook e da “qualche” blog;

e) le sedi appropriate per discutere di politica sono molteplici e ben lontane da profili mediatici nei quali le claque agiscono da contraltare ma sembra che il sindaco prediliga quelle alle sedi istituzionali.
Nel denegare la partecipazione alla prossima riunione di maggioranza Forza Italia ribadisce con forza, e lo farà per via istituzionale e attraverso i mezzi a sua disposizione, che non intende partecipare in alcun modo alla speculazione politica di soggetti lontani dai dialoghi politici che già di per sé costituiscono una anomalia nella gestione dell’amministrazione.

I Consiglieri di Forza Italia
Buonfiglio Vincenza
Frezza Lorenzo
Mellone Giuseppe
Ponticelli Gaetano

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here