Bimbi schiavi a chiedere l’elemosina anche a Caivano, condannati cinque Rom

0
1521
elemosina

elemosina

Tra Nocera Inferiore e Caivano condannati cinque persone Rom per un totale di 34 anni di carcere perchè costringevano i ragazzini in schiavitù e a chiedere l’elemosina.

A essere condannati Zoltan Kozak e la moglie ad 8 anni di carcere ciascuno, mentre per altri tre stranieri della stessa etnia il collegio del tribunale di Salerno ha deciso per 6 anni di condanna.

Il processo celebrato in Corte d’Assise era basato sulle risultanza di un’indagine condotta dai carabinieri di Nocera Inferiore e Caivano su di un gruppo di persone (tre uomini e due donne) accusato di aver fatto giungere clandestinamente in Italia circa trenta persone. L’anno di riferimento fu il mese di aprile nel 2015. Tra queste, molti erano ragazzi di età minore, spediti in diversi comuni delle province di Salerno e Napoli per raccogliere soldi attraverso l’elemosina. 

Chi si rifiutava veniva messo a digiuno e picchiato.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here