Lotta senza tregua per proteggere la fauna selvatica, settimo sequestro in due mesi

0
1193

CAIVANO – Continua la sensibilità dei Carabinieri della Tenenza di Caivano verso la fauna selvatica protetta, tutelata da una legge che ha anche la finalità di impedirne l’estinzione oltre la conservazione in libertà. Ieri (sabato 10 febbraio) gli uomini guidati dal tenente Antonio La Motta alle 13.30 hanno denunciato un uomo, A.G., che guardacaso aveva precedenti specifici. Nell’appartamento a lui intestato, difatti, la Benemerita ha sequestrato in una gabbia due cardellini (e con questo sequestro siamo a sette solo negli ultimi due mesi, ndr).

L’uomo, residente nella popolosa via Atellana al civico 61,  è stato quindi denunciato alla Procura della Repubblica presso il tribunale di Napoli Nord. Quando sarà chiamato a risponderne dovrà difendersi dall’accusa di avere violato la legge 157\1992

Previous articleContest fotografico ‘La maschera più bella 2018’. I tre più votati e i premi speciali
Next articleDistrutti i semafori sulla S.S.87
Francesco Celiento, giornalista dal 1997, diventa pubblicista a soli 22 anni scrivendo il suo primo articolo nel 1992. Inizia a collaborare con quotidiani come "Il Giornale di Napoli" "Il Roma", "Cronache di Napoli" come corrispondente locale di cronaca nera, bianca e sport. Può vantare diverse collaborazioni nel corso della sua carriera, con i giornali: "Napoli Metropoli", "Ideacittà", "Cogito", "Non solo sport", "Freepress", "L'orizzonte", "Città del fare News". Ha lavorato come addetto stampa del comune di Caivano (2004) e di Frattamaggiore (2006); si è inoltre occupato di rassegne stampa nel mondo della moda e dei concorsi di bellezza (Miss Italia, Miss Mondo). Collabora con il Giornale di Caivano dal 2015, anno in cui insieme a Pasquale Gallo, ha fondato il blog. Da pochi mesi è addetto stampa dell'osservatorio per la legalità di Scampia. Ha avuto diversi riconoscimenti alla carriera, come il Premio Giornalistico "Don Gaetano Capasso" e la menzione speciale, come giornalista locale, per il Premio Eccellenze di Caivano nel 2017.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here