Rifiuti abbandonati, l’uso dei sacchetti neri è vietato

1
1358
Rifiuti abbandonati, l'uso dei sacchetti neri è vietato

“Immondizia e ancora immondizia”, sembra quasi il ritornello di una canzone cantata troppe volte a Caivano, che da qualche anno si classifica come paese poco virtuoso sia in termini di percentuale della raccolta differenziata (ai minimi storici), che per la gestione dei rifiuti.

Diverse segnalazioni ci sono arrivate in posta sulla nostra pagina Facebook di cittadini esausti di trovare nei pressi delle proprie abitazioni ogni giorno dei rifiuti accatastati da molto tempo.

Le zone segnalate: via Scotta, via Diaz, via Visione, via Risorgimento, via Necropoli, via Rosselli e tante altre. Proprio stamane abbiamo fotografato un pezzo di strada di via Colanton Fiore, arteria di collegamento con i principali istituti scolastici del paese, completamente devastata da immondizia.

Via Colanton Fiore

L’elenco delle strade invase dai rifiuti sarebbe davvero troppo lungo, e forse è più produttivo concentrarsi su di un altro aspetto della questione.

Gli interventi di manutenzione sono regolarmente svolti sul territorio, su indicazione della commissione straordinaria, ma una domanda sorge spontanea: quei rifiuti accatastati in quel modo, chi li mette? Perché la cittadinanza, nonostante sia stata avvisata numerose volte che l’utilizzo di sacchetti nero è vietato nel processo di raccolta differenziata, continua a farlo lo stesso?

La risposta non è così scontata, forse dovremmo indagare sul senso di civiltà che esiste in questo paese e del grado di “solidarietà” (condivisione e rispetto per il lavoro altrui) che la cittadinanza fa proprio. Se manca la cultura del rispetto per l’ambiente, se non si fa attenzione a delle semplici regole, come speriamo di ottenere dei risultati migliori?

Nel frattempo, ci auguriamo che quanto prima vengano rimossi tutti quei rifiuti abbandonati…

 

1 COMMENT

  1. I sacchetti neri o di altro colore si è costretti ad utilizzarli perchè nonstante paghiamo in bolletta anche la fornitura dei sacchetti previsti, questi non sono mai disponibili presso l’Isola Ecologica. Inoltre quelli regolamentari per la carta fanno proprio schifo, sono di carta ed alla prima pioggia si aprono ed il contenuto si sversa in strada.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here