“Mai più Shoah”, il Comune di Caivano ricorda il dramma degli Ebrei nella chiesa di Pascarola

0
1615

CAIVANO – Domenica 26 gennaio, alle ore 19, l’Amministrazione Comunale  ha organizzato a Pascarola, presso la Chiesa di San Giorgio Martire “MAI PIU’ LA SHOAH”, incontro, riflessioni e concerto di musica sacra per ricordare le vittime dell’Olocausto.

Il 27 gennaio 1945, verso mezzogiorno, le prime pattuglie dell’esercito Russo giunsero in visita nel lager di Auschwitz … E fu così che il mondo venne a conoscenza di una verità che ancora ferisce e grida l’orrore dello sterminio.  Ebrei, zingari, disabili, omosessuali, testimoni di Geova, oppositori politici travolti dall’orrore della deportazione e del genocidio.

Poco più di cinquantacinque anni dopo, il legislatore italiano, seguendo analoghe decisioni prese in Germania e in altri Paesi Europei, ha deciso di istituire, in quella data, la “Giornata della memoria”, in ricordo delle persecuzioni del popolo ebraico e dei deportati militari e politici italiani nei campi di concentramento tedeschi e dello sterminio di tanti di loro. In questo modo, anche il nostro Paese ha inteso ribadire il diritto/dovere della memoria, rispetto alla nostra storia recente, per l’apertura di nuove prospettive e la costruzione di un futuro migliore…

Previsti gli interventi di don Antonio Sgariglia (parroco di Pascarola), della poetessa Angela Furcas (Associazione Cattolica – Ebraica e “Pietre di inciambo”) e del regista e attore Antonio Borriello (Interprete e studioso di Samuel Beckett). 

Per il concerto musicale, in pedana l’ensemble vocale “Salerno Classica”, con  il soprano Anna Pietrafesa e l’organista Stefania Cucciniello, diretti dal maestro Luciano D’Elia. Il programma della serata è particolarmente ricco e prevede l’esecuzione di brani di Mozart, Gounod, Vivaldi e Listz.

Previous articlePechino Express 2020, anche la coppia napoletana
Next articleNuovo arresto al Bronx per spaccio di droga
Francesco Celiento, giornalista dal 1997, diventa pubblicista a soli 22 anni scrivendo il suo primo articolo nel 1992. Inizia a collaborare con quotidiani come "Il Giornale di Napoli" "Il Roma", "Cronache di Napoli" come corrispondente locale di cronaca nera, bianca e sport. Può vantare diverse collaborazioni nel corso della sua carriera, con i giornali: "Napoli Metropoli", "Ideacittà", "Cogito", "Non solo sport", "Freepress", "L'orizzonte", "Città del fare News". Ha lavorato come addetto stampa del comune di Caivano (2004) e di Frattamaggiore (2006); si è inoltre occupato di rassegne stampa nel mondo della moda e dei concorsi di bellezza (Miss Italia, Miss Mondo). Collabora con il Giornale di Caivano dal 2015, anno in cui insieme a Pasquale Gallo, ha fondato il blog. Da pochi mesi è addetto stampa dell'osservatorio per la legalità di Scampia. Ha avuto diversi riconoscimenti alla carriera, come il Premio Giornalistico "Don Gaetano Capasso" e la menzione speciale, come giornalista locale, per il Premio Eccellenze di Caivano nel 2017.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here