Reddito di emergenza 2021 con tre rate. I pagamenti a partire da aprile

0
2510
Reddito di emergenza 2021 con tre rate. I pagamenti a partire da aprile

Ci sono notizie certe sul Reddito di Emergenza 2021, con l’approvazione da parte del Consiglio dei Ministri del Decreto Sostegno, e quindi la proroga di tre mesi di erogazione (marzo, aprile e maggio).

Il Reddito di emergenza consiste in un sostegno economico in favore dei nuclei familiari che versano in particolari difficoltà a causa dell’emergenza epidemiologica da Covid-19. In attesa del testo del Decreto Sostegno rimandiamo ai requisiti del 2020:

  • residenza in Italia al momento della domanda, verificata con riferimento al solo componente richiedente il beneficio;
  • un valore del reddito familiare inferiore a una soglia pari all’ammontare del beneficio;
  • un valore ISEE, attestato dalla DSU valida al momento di presentazione della domanda, inferiore a 15 mila euro.
  • un valore del patrimonio mobiliare familiare inferiore a 10 mila euro.
  • La soglia aumenta di 5 mila euro:
    per ogni componente successivo al primo (fino a un massimo di 20 mila euro);
    in presenza di un componente in condizione di disabilità grave o di non autosufficienza come definite ai fini ISEE;

Importi Rem

Gli importi destinati alle famiglie in difficoltà variano da 400 euro fino a 840 euro (nel caso in cui all’interno del nucleo vi sia una persona con disabilità grave) in relazione all’ammontare dell’Isee e al numero di componenti per nucleo familiare:

Il pagamento del Reddito di emergenza può avvenire attraverso diverse modalità:

  • bonifico bancario o postale;
  • accredito su libretto postale;
  • bonifico domiciliato: dunque il pagamento avviene in contanti presso lo sportello di Poste Italiane designato in sede di domanda di Rem.

Al momento non si conoscono ancora le date di pagamento per il Rem, che probabilmente potrebbe arrivare dopo il 30 aprile.

Come chiedere il Rem

Ai candidati sarà possibile presentare la domanda di Reddito di emergenza attraverso i seguenti canali:

online, attraverso il servizio dedicato, autenticandosi con le proprie credenziali SPID, CIE (Carta d’identità elettronica) o CNS (Carta nazionale dei servizi);
tramite i servizi offerti dai CAF e dai Patronati.

La domanda per poter usufruire del Reddito di Emergenza va presentata entro il 30 aprile 2021.

IMPORTANTE!

A fronte della proroga di tre mensilità messa in atto dal nuovo Decreto Sostegni 2021, occorre specificare le modalità di percezione del Reddito di emergenza:

  • i vecchi percettori vedranno accreditare sul proprio conto le nuove mensilità già a partire da aprile, senza dover inviare alcuna domanda;
  • i nuovi percettori di Rem dovranno provvedere a inoltrare domanda nelle consuete modalità.

Tutte queste informazioni saranno confermate da una circolare INPS che chiarirà sulle modalità e i tempi per presentare le domande. A breve ci saranno gli aggiornamenti.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here