L’Asl Napoli 2 sospende 23 tra medici e infermieri no vax

0
1488
Alessandro Pone - Lapresse

E’ di poche ora fa, la notizia della sospensione di 23 dipendenti dell’Asl Na 2 che non si sono sottoposti alla vaccinazione anti-covid.

Il personale sospeso sarebbe composto da medici, infermieri, operatori sociosanitari, fisioterapisti ed ostetriche, nonché personale amministrativo.

Tutti dipendenti che non hanno voluto aderire alla campagna vaccinale, rifiutando il vaccino.

Una decisione che a breve, una volta terminate le verifiche interne, riguarderà anche le strutture sanitarie convenzionate private.

Una decisione sofferta, come dichiara il Direttore Antonio D’Amore, ma resa indispensabile non solo dalle vigenti norme in materia, ma soprattutto dalla mancata disponibilità ad impiegarli in servizi non a contatto con gli utenti.

Al quotidiano “La Repubblica” Antonio D’Amore dichiara: <<Per noi quella assunta oggi è una decisione dolorosa; sappiamo che la vaccinazione è indispensabile per garantire la salute nostra, quella dei nostri cari e dei nostri pazienti. Per questa ragione, abbiamo più volte sollecitato i colleghi oggi sospesi, invitandoli a vaccinarsi; abbiamo bisogno di loro, del loro contributo e della loro professionalità. Ora, però, dobbiamo dare priorità alla salvaguardia della salute dei nostri pazienti>>.

Pare che, in seguito alle drastiche misure adottate, molti altri dipendenti siano corsi a vaccinarsi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here