Portici, nella villa comunale installate quattro panchine “letterarie”

0
776

Cerimoniale di inaugurazione per quattro panchine letterarie” nella villa comunale di Portici, sul Corso Umberto.

Al centro dell’evento, che si è svolto nella giornata di sabato 9 aprile 2022, quattro soggetti: da Dante Alighieri alla Cenerentola di Basile, da Pinocchio e Geppetto a Harry Potter, individuati dal presidente della commissione Cultura del consiglio comunale, Luca Manzo, e che gli studenti del liceo artistico Francesco Saverio Nitti” hanno saputo trasformare in altrettante panchine letterarie.

La bella iniziativa è stata inserita in un progetto promosso dall’amministrazione comunale di Portici, capeggiata dal sindaco Vincenzo Cuomo, su iniziativa dell’assessore all’Istruzione Maria Rosaria Cirillo che ha accolto con grande entusiasmo la proposta del consigliere comunale Luca Manzo.

E così il progetto, decollato nei mesi scorsi, ha visto impegnati i liceali dell’istituto di via Scalea con la realizzazione delle quattro panchine letterarie, tutte a forma di libro, che sono state installate all’interno del polmone verde cittadino.

LE DICHIARAZIONI

“Portici è una città di grande tradizione culturale – sottolinea la fascia tricolore – nello specifico, le panchine letterarie ci consentiranno di promuovere il nostro territorio anche attraverso l’arte”.

“Si tratta dell’ennesima iniziativa di promozione alla lettura – commenta con soddisfazione l’assessore Cirillo – ed è stata portata avanti da questo esecutivo locale di concerto con il mondo scolastico, in uno spirito di collaborazione che in questi anni ha saputo dare importanti risultati”.

“Non è un caso che il nostro impegno ci ha consentito di essere insigniti dal Cepell (l’istituto autonomo del Ministero della Cultura) del prestigioso titolo di “Città che legge” –  aggiunge il promotore dell’iniziativa, il presidente Commissione Cultura, Luca Manzo – l’installazione di queste quattro nuove panchine letterarie rappresentano un ulteriore passo in avanti per continuare a caratterizzarci ancor più come Città del libro, allo scopo di puntare a raggiungere altri prestigiosi riconoscimenti”.

 

Previous articleLa tassa sui rifiuti urbani sale a 8 milioni e 600 mila euro, mentre per la restituzione della 5a rata…
Next articleMalore improvviso alla Snai, 55enne muore a via Diaz
Ha conseguito la laurea magistrale in Scienze della Comunicazione pubblica, d’impresa e pubblicità, presso l’Università degli Studi del Molise, la laurea magistrale in Scienze Motorie, presso l’Università degli Studi “Tor Vergata” di Roma e il Diploma Isef, presso l’Istituto Superiore di Educazione Fisica di Napoli. Tra le altre certificazioni ha conseguito anche il Master di I livello in Scienze della Comunicazione Pubblica. E’ giornalista pubblicista, iscritto all’Albo e all’Inpgi. Corrispondente del quotidiano nazionale “Il Mattino dal 1990”. Componente della Commissione Cultura dell’Ordine dei Giornalisti della Campania, docente e vicepreside negli istituti superiori di secondo grado. Ufficiale del corpo militare volontario della Croce Rossa Italiana. Addetto stampa per il Centro-Sud dell’Associazione Nazionale Militari della Croce Rossa Italiana. Già direttore responsabile, tra gli altri, dei periodici “Occhio sulla Città” e “Non solo Sport”. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche (“Il Giornale di Napoli”, Roma, Napoli Metropoli, Idea Città, ecc.). Redattore delle testate online “Il Giornale di Caivano”, “Ergo Tv” e “Campania Press”. Ha collaborato e collabora con emittenti televisive regionali ed interregionali da oltre un ventennio (Capri Event, Telecapri News, Napoli Tivù). Tra i vari riconoscimenti figurano, per la sezione giornalismo, anche il Premio del concorso nazionale sulla legalità “Non tacerò” (anno 2016), il Premio Nazionale “Mario Fiore”, anno 2019, il Premio Internazionale “Liburia 2020” ed Il Premio “Città di Caivano 2022” (Leone d’Argento). Inoltre, nel maggio 2022 ha ricevuto la nomina di “Effettista Emerito” della contemporanea corrente pittorica italiana dell’Effettismo, mentre nel settembre 2023 gli è stato assegnato il Premio di riconoscimento alla carriera della XXIV edizione "The Grand Award to Excellence", per la sezione giornalismo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here