Reddito di cittadinanza, arriva lo stop ai condannati per alcuni reati

0
3431
Ultimo mese di fuoco per alcuni percettori del reddito di cittadinanza, moltissime domande risultano in stato di “RESPINTA” con la seguente motivazione: “Il richiedente e/o uno o più dei componenti sono stati condannati con sentenza definitiva intervenuta nei dieci anni precedenti la richiesta (art.7, c.3 D.L.n. 4/2019, convertito in L.n. 26/2019)”

Cosa accadrà?

che non sarà possibile riceve il contributo se nel nucleo familiare vi è una persona che nei dieci anni precedenti rispetto alla richiesta del contributo è stato ritenuto colpevole di uno dei reati riportati nella legge e nella fattispecie i reati previsti dagli articoli 270-bis, 280, 289-bis,416-bis, 416-ter, 422 e 640-bis del codice penale, nonche’ per i delitti commessi avvalendosi delle condizioni previste dal predetto articolo 416-bis ovvero al fine di agevolare l’attività delle associazioni previste dallo stesso articolo.
 
Quindi, se non sono passati almeno 10 anni dalla condanna definitiva IL REDDITO DI CITTADINANZA NON SPETTA non c’entra nulla l’aver scontato o meno la pena o l’aver inviato o meno il RDC com.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here