Boys Caivanese è crisi! Seconda sconfitta consecutiva in casa, ora serve la svolta

0
558

Boys Caivanese: Buonocore, Mennillo, Criscito. Centanni (86′ Montesano), Golino, De Chiara, Garofalo (46′ D’Angelo), Pepe (78′ Silvestre), Granata (46’Malasomma), Soviero, Mormile (73′ Di Micco). A disp.: Russo, Giordano, Ranucci, Iodice. All. Giuseppe Dello Margio
Rione Terra: Navarra, Sardo, Castaldo, Cirino, Iervolino, Romano, Scherillo (76′ Mari). Granata, Improta (87’Gallo), Migliaccio (77′ Del Giudice), Alborino (70′ Lucignano).
A disp : Cocciardo, Aldorisio, Bullone, De Vito.  All. Ivan Faustino
Arbitro: Gennaro Mennella ( T. Del Greco) – Ass. Giuseppe Maiello(Nola), Paolo D’Amico(N. Inferiore)
Reti: 40′ Improta, 59′ Mennillo, 82′ Del Giudice.
Ammoniti: Golino, Pepe, De Chiara, Castaldo, Montesano.
Espulso al 94′  Lucignano per un brutto fallo da dietro su un difensore.

Cardito: Una Boys Caivanese sempre più in emergenza costretta a rinunciare tra infortuni e squalifiche a un’intera squadra, Lanzillo, Puca, Desiato, Fucito, Cerchia, Falco, Mellone, Bassolino e con D’Angelo e Malasomma acciaccati e costretti a partire dalla panchina, si trova oggi a confrontarsi con un Rione Terra lanciatissimo in classifica in piena zona play-off. Gli uomini di Dello Margio sono alla ricerca dei tre punti tra le mura amiche, manca da ottobre, 1 a 0 sul Goti, e che nelle successive partite casalinghe hanno collezionato solo 3 pareggi e altrettante sconfitte. Sicuramente viste le numerose assenze e la forza degli avversari sarà dura portarsi a casa la vittoria che sarebbe certamente oro per i colori gialloverdi, vista la classifica c’è bisogno di incominciare a guardarsi alle spalle.

Primo tempo – Prima frazione senza infamia e senza lode, portieri inoperosi gioco molto confusionario complice anche il forte vento che ha condizionato e non poco lo svolgimento del match. L’unico spunto di rilievo al 40′ quando i flegrei trovano il gol del vantaggio, Castaldo trova il varco giusto arriva sul fondo e mette un pallone invitante all’altezza del dischetto del rigore, Improta è abile a eludere la marcatura del suo diretto avversario e a girare imparabilmente nell’ angolo alla sinistra del portiere.

Secondo tempo – Sicuramente più vivace e frizzante la ripresa, merito dei padroni di casa, mister Dello Margio inserisce gioco forza D’Angelo e Malasomma nel tentativo di dare continuità e profondità alla manovra offensiva, infatti la mossa si rivela azzeccata la squadra prende in mano il pallino del gioco e inizia a martellare la retroguardia avversaria che si difende a volte anche con affanno. Infatti al 59′ arriva il meritato pareggio dei padroni di casa, angolo di Criscito stacco imperioso di Mennillo e pallone alle spalle del portiere. Al 63′ sale in cattedra il direttore di gara, Scherillo si tuffa in aria e quella che dovrebbe essere simulazione e ammonizione, traendo in inganno l’arbitro, che tra lo stupore generale concede calcio di rigore, sul dischetto Migliaccio manda incredibilmente fuori. Al 78′ Di Micco pennella per Malasomma che a porta quasi vuota ha un attimo di indecisione e si lascia anticipare da un difensore. Al minuto 81′ la solita sbavatura difensiva spalanca il campo a Del Giudice che penetra in aria e con un tiro a incrociare il palo lontano riporta i suoi in vantaggio. Malgrado il pressing finale il risultato non cambia. Sconfitta immeritata per la baby Caivanese, troppe le assenze anche se in campo la squadra ha dato tutto, lottando fino alla fine paga le solite sbavature difensive, infatti i flegrei hanno tirato solo nell’ occasione dei gol verso la porta difesa da Buonocore. Tre punti conquistati dai giocatori di mister Faustino importantissimi per consolidare la classifica che li vede sempre più proiettati in zona play-off. Massimo risultato col minimo sforzo, oggi il pareggio sarebbe stato il risultato giusto

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here