Caivanese e Casale non si fanno male, 0-0 al Papa di Cardito

0
571

Boys Caivanese: Buonocore, Cerchia, Mennillo (85’ Bassolino), Soviero, Lanzillo, Golino, Garofalo (77’ Laurenza), Silvestre (85’ Montesano), De Chiara, Centanni (67’ Mellone), Di Micco (61’ Mormile). A disp.: Sorvillo, Criscito, Coppola, Iodice. All.: Dello Margio

Casal di Principe: Arrichiello, Griffo (70’ Barra), Bellusci (83’ Cristiano), Di Ronza, Maturo (83’ Di Bona), Russo, Diana, Ferraro F. (70’ Nunziata), Piscitelli, Pizzo, Cerullo (65’ Ferraro M.). A disp.: Garofalo, Chianese, Versi, Perfetto. All.: Lavagranese

Arbitro: Rosaria Talotti di Napoli. Assistenti: Trotta e Di Palma di Nocera Inf.

Ammoniti: De Chiara, Laurenza (Caiv.); Griffo, Maturo (C.d.P.)

Note: Giornata primaverile, campo sintetico. Recupero: 0’ e 6’.

Cardito – Non si fanno male Boys Caivanese e Casal Di Principe guadagnando un buon punto in ottica salvezza, gara giocata con attenzione da entrambe le pretendenti, ma senza correre grossi rischi.

Buon arbitraggio della sign.ra Rosaria Talotti della sezione di Napoli che lascia giocare tanto, ma due decisioni restano dubbie: il mancato secondo giallo per Maturo a metà ripresa, quando dopo il fallo a centrocampo era con la mano già al cartellino e dopo aver riconosciuto il calciatore già ammonito lo ripone nuovamente in tasca e in pieno recupero, quando non lascia calciare l’ultimo calcio d’angolo ai padroni di casa.

Non una gara con tante occasioni, ma ben equilibrata. Al 28’ lancio da sinistra per Di Micco che stoppa palla a destra ed entra in area, dopo due rimpalli, al terzo viene fermato.

Al 32’ il Casale potrebbe passare in vantaggio con Pizzo che ben lanciato sulla destra ha l’occasione per calciare a pochi passi dalla porta spostato a destra, bravo Buonocore a restare fermo e a chiudere lo specchio, il n.7 ospite calcia sull’esterno della rete.

Al 39’ il Casale chiede due rigori prima per fallo di mano di Golino su conclusione da fuori area, pochi secondi dopo per un braccio largo dello stesso difensore, ma riviste le immagini sembra aver ragione l’arbitro.

La prima frazione si chiude con una ghiotta occasione per De Chiara che ben servito da sinistra da Garofalo non aggancia il cross basso in piena area, ben contrastato da un difensore e non trova la deviazione vincente.

La seconda frazione non regala emozioni, da segnalare una conclusione alta di Cerullo e un calcio d’angolo degli ospiti velenoso che attraversa l’area piccola senza trovare deviazioni.

Negli ultimi minuti la Boys si lancia in avanti con i neo entrati e all’ultimo secondo l’arbitro non fa battere un calcio d’angolo già accordato con tutta la formazione gialloverde in area e decreta la fine.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here