Accusato di diffamazione aggravata e minacce di morte alla giornalista Rai: assolto

0
700

È stato assolto a formula piena “perché il fatto non sussiste”.
È l’epilogo del lungo processo penale a carico di Berrettino L. ed altri due, un siciliano è un ragazzo originario di Capua, accusati di diffamazione aggravata col mezzo Facebook e di minacce aggravate di morte nei confronti della giornalista Rai Claudia Marra, inviata dei Fatti Vostri, del conduttore Magalli, che stava seguendo la vicenda dei tre ragazzi scomparsi e uccisi in Messico.
Il napoletano aveva chiesto ed ottenuto la definizione del processo secondo le forme del rito abbreviato, la cui posizione era stata stralciata ed assegnata alla settima sezione.
Oggi l’arringa fiume del suo difensore l’Avvocato Massimo Viscusi, il quale è riuscito a smontare l’impianto accusatorio della procura, ottenendo una incredibile assoluzione “piena”.
Il P.M. aveva chiesto l’assoluzione per insussistenza del fatto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here