Università: al via i test d’ingresso per il prossimo anno accademico 2023-2024

0
607

Semaforo verde per i test universitari, da Giurisprudenza ad Economia: boom di iscritti al Suor Orsola Benincasa di Napoli con un 30% in più rispetto allo scorso anno. Le iscrizioni (completamente gratuite) saranno aperte fino al 29 Marzo 2023.

Informarsi, valutare, testare, magari riprovare e poi scegliere. Il Rettore Lucio d’Alessandro, sintetizza così in cinque passi quella che è, ormai, la collaudata ‘filiera’ del sistema di orientamento dell’Università Suor Orsola Benincasa che, anche quest’anno, è il primo Ateneo del Mezzogiorno ad avviare una sessione primaverile anticipata dei test d’ingresso per l’iscrizione all’anno accademico 2023-24.

Dunque, si parte lunedì 20 marzo con quattro diverse sessioni giornaliere di test e con una procedura interamente telematica di prenotazione (www.unisob.na.it/iscrizioni), che consente di scegliere giorno ed orario (anche pomeridiano) in cui sostenere il test.

Quattro i corsi di laurea coinvolti: il corso di laurea triennale in Economia aziendale, che dal 2016 è il primo in Italia specificamente dedicato alla Green Economy, il corso di laurea triennale in Scienze della Comunicazione, il corso di laurea triennale in Scienze e tecniche di psicologia cognitiva e il corso di laurea magistrale in Giurisprudenza, l’unico a numero programmato nel Mezzogiorno (aperto soltanto a 150 allievi all’anno) nel settore degli studi giuridici.

Per questi quattro corsi di laurea che intercettano anche molte delle nuove sfide previste dal PNRR (dalla transizione ecologica a quella digitale) si registra un vero e proprio boom di iscrizioni ai test d’ingresso. Finora il 30% di iscritti in più rispetto allo scorso anno con oltre 2500 presenze nei giorni scorsi all’Open Week. Un dato in forte crescita nel quale non ci sono soltanto giovani campani che hanno scelto di investire sull’alta formazione nel proprio territorio ma si riscontrano anche i risultati di un processo di globalizzazione della formazione accademica di qualità che il Suor Orsola porta avanti da anni e che hanno fatto registrare tra gli iscritti ai test d’ingresso studenti provenienti non solo da tutta Italia (dal Piemonte alla Sicilia), ma anche da tutto il mondo (dall’Algeria alla Romania).

Il calendario delle date e le novità dei diversi indirizzi: dal giurista per le nuove tecnologie a Giurisprudenza al curriculum cinema e televisione all’interno di Scienze della Comunicazione

Ci sarà tempo per iscriversi fino al giorno prima (il 29 marzo) dell’ultima giornata di test prevista per il 30 marzo. Ma poi per chi non dovesse superare il test o per chi volesse provarlo solo più avanti ci saranno altre due sessioni già calendarizzate (dal 10 al 20 luglio e dal 7 al 21 settembre).

In molti casi ci sarà, poi, ad ottobre 2023 una scelta ulteriore da fare: l’indirizzo specifico del proprio corso di laurea, visto che l’offerta formativa dell’Università Suor Orsola Benincasa è quanto mai variegata e, come sottolinea il Rettore d’Alessandro, “è cucita su misura per le esigenze e le inclinazioni del singolo studente ma anche e soprattutto ‘concertata’ insieme con il mondo delle imprese e delle professioni la cui ampia presenza nei nostri comitati di indirizzo scientifico consente di adeguarci annualmente anche alle richieste in continuo mutamento del mercato del lavoro”. Un lavoro continuo di aggiornamento e adeguamento dell’offerta formativa che consente al Suor Orsola di vantare elevatissimi dati di placement dei suoi laureati: in base agli ultimi dati AlmaLaurea il titolo di studio conseguito al Suor Orsola ha un’efficacia (in termini di spendibilità nel mercato del lavoro e di utilizzo nel lavoro delle competenze acquisite durante il corso di studio) di oltre 12 punti percentuali superiore alla media degli Atenei italiani.

Per fare alcuni esempi della varietà degli indirizzi dei corsi di laurea c’è il corso di laurea magistrale in Giurisprudenza che ne ha ben quattro che si adattano alle nuove esigenze del diritto: giurista delle pubbliche amministrazioni, giurista d’impresa, giurista per le nuove tecnologie e un indirizzo specifico per la preparazione al concorso in magistratura già durante il percorso di laurea. E c’è il corso di laurea triennale in Scienze della Comunicazione con tre diversi indirizzi: cinema e televisione, media e culture e comunicazione pubblica e d’impresa.

Per informazioni:

Servizio di Orientamento e Tutorato di Ateneo

telefono: 081-2522350 orientamento@unisob.na.it

www.unisob.na.it/iscrizioni

Previous articleMaltempo Campania: allerta gialla, da oggi alle 18.00, fino a domani
Next articleConvocato il Consiglio Comunale: tra i punti l’interrogazione sull’audio del Consigliere Ponticelli
Ha conseguito la laurea magistrale in Scienze della Comunicazione pubblica, d’impresa e pubblicità, presso l’Università degli Studi del Molise, la laurea magistrale in Scienze Motorie, presso l’Università degli Studi “Tor Vergata” di Roma e il Diploma Isef, presso l’Istituto Superiore di Educazione Fisica di Napoli. Tra le altre certificazioni ha conseguito anche il Master di I livello in Scienze della Comunicazione Pubblica. E’ giornalista pubblicista, iscritto all’Albo e all’Inpgi. Corrispondente del quotidiano nazionale “Il Mattino dal 1990”. Componente della Commissione Cultura dell’Ordine dei Giornalisti della Campania, docente e vicepreside negli istituti superiori di secondo grado. Ufficiale del corpo militare volontario della Croce Rossa Italiana. Addetto stampa per il Centro-Sud dell’Associazione Nazionale Militari della Croce Rossa Italiana. Già direttore responsabile, tra gli altri, dei periodici “Occhio sulla Città” e “Non solo Sport”. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche (“Il Giornale di Napoli”, Roma, Napoli Metropoli, Idea Città, ecc.). Redattore delle testate online “Il Giornale di Caivano”, “Ergo Tv” e “Campania Press”. Ha collaborato e collabora con emittenti televisive regionali ed interregionali da oltre un ventennio (Capri Event, Telecapri News, Napoli Tivù). Tra i vari riconoscimenti figurano, per la sezione giornalismo, anche il Premio del concorso nazionale sulla legalità “Non tacerò” (anno 2016), il Premio Nazionale “Mario Fiore”, anno 2019, il Premio Internazionale “Liburia 2020” ed Il Premio “Città di Caivano 2022” (Leone d’Argento). Inoltre, nel maggio 2022 ha ricevuto la nomina di “Effettista Emerito” della contemporanea corrente pittorica italiana dell’Effettismo, mentre nel settembre 2023 gli è stato assegnato il Premio di riconoscimento alla carriera della XXIV edizione "The Grand Award to Excellence", per la sezione giornalismo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here