Ennesimo consiglio comunale saltato. Una maggioranza a pezzi

0
975

Si sarebbe dovuto svolgere oggi il consiglio comunale per discutere della nomina del Presidente del Collegio dei Revisori dei Conti, ma durante la prima convocazione delle 19.00, erano presenti in aula solo il consigliere Gaetano Lionelli (Prima Caivano), il presidente del Consiglio Francesco Emione (Italia Viva) ed il sindaco

Ancora una volta è mancato il numero legale per poter svolgere il consiglio comunale, con un’amministrazione a pezzi. 

Ci sarà da attendere la seconda convocazione del 30 luglio in seduta straordinaria e urgente presso l’Auditorium dell’Istituto Comprensivo IC3 Viviani nel Parco Verde, per comprendere se ci saranno o meno i numeri per discutere ed approvare il punto all’ordine del giorno. Intanto, dal banco dell’opposizione, il consigliere Antonio Angelino (Caivano Conta) fa sentire la sua voce:

“Chiedere pronostici sulle scelte dell’amministrazione Falco equivale a fare pronostici sul 6 al Superenalotto. Siamo oltre l’assurdo ed il patetico. L’accanimento terapeutico perpetrato dal fallimentare sindaco Falco per tenersi stretta la poltrona è vergognoso oltreché irrispettoso delle istituzioni democratiche. Il tutto a pochi giorni dal voto sul bilancio di previsione 23/25, non votare stasera il Presidente del Collegio dei Revisori per litigi interni è davvero allucinante. Ad ogni buon conto, purtroppo, non ci meravigliamo più. La credibilità e la serietà del sindaco è inesistente, ci auguriamo possa presto liberare Caivano, lasciando il giudizio su questo fallimento al popolo sovrano”.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here