Coppa Campania. E’ una Super Boys Caivanese, 5-1 alla Neapolis

0
702

Boys Caivanese: Testa, Mennillo, D’Amuro (58’ Silvestre), D’Angelo, Lanzillo, Golino, Cafaro, Marotta (59’ Esposito), Idigbogu (58’ Puca), Vitale (71’ Soviero), Falco (78’ De Chiara). A disp.: Crati, Lupoli, Santagata, Migliaccio. All.: Dello Margio

Neapolis: Sarracino, Leso (72’ Catena), Minichini, Festa, Riccio, Cafasso (66’ Ciotola), Marzano (46’ Galdo), La Peccerella, Barra (49’ Sorrentino), Belmonte, De Francesco (53’ D’Errico). A disp.: Schiano, Di Gennaro, Filiù, Fragliasso. All.: Cottuno.

Arbitro: Ruben Aurilia di Torre del Greco. Assistenti: Di Sauro e Palomba di Torre del Greco

Reti: 40’ Idigbogu, 45’ (rig.) Cafaro, 50’ Falco, 53’ Galdo, 82’ e 94’ Puca

Ammoniti: Mennillo, Cafaro, De Chiara (B.C.); Belmonte, Leso, Riccio, Catena (N)

Recupero: 1’ e 4’.

Cardito – Dopo la sconfitta nella gara d’andata per 1-0 la Boys doveva vincere con due reti di scarto per passare al secondo turno della Coppa Campania di Promozione. La formazione di mister Dello Margio dopo una prima frazione accorta nel finale del primo tempo ha spianato la strada al passaggio del turno per poi confermarsi nella ripresa.

PRIMO TEMPO –  Il primo affondo è degli ospiti con la Neapolis che già al 4′ tenta di scavalcare la difesa con un cambio campo da destra, con i napoletani che protestano per un presunto fallo di mano fuori area di Golino.

Al 10’ punizione di Vitale con palla che viene allontanata dalla difesa, nel cuore dell’ area, ben appostato, Lanzillo prova la conclusione vincente, ma la palla è stoppata col corpo da un difensore.

Si riaffaccia in avanti la Neapolis poco dopo con un veloce scambio al limite dell’area, palla all’ ex Barra che defilato a sinistra manda la sfera sulla parte esterna della rete.

Al 35’ ottimo pressing di Cafaro sul portiere che rallentava la ripresa, rinvio che finisce sul colpo dell’ attaccante gialloverde, ma poi fortunosamente la sfera torna tra le braccia del portiere.

Al 40’ la Caivanese trova il vantaggio. Cambio campo della Boys con palla stoppata a sinistra da Falco che avanza sul fondo e mette palla al secondo palo dove ben appostato Idigbogu insacca di testa.

Raddoppio allo scadere. Cafaro sulla linea di fondo col tacco si porta la palla in area e viene atterrato. Lo stesso attaccante calcia il penalty spiazzando il portiere.

Secondo tempo – La Boys parte benissimo e nemmeno dopo un minuto trova un contropiede con Falco che a limite dell’area viene falciato da Riccio, per l’arbitro è solo ammonizione, proteste dei gialloverdi perché l’esterno di casa viene fermato in chiara occasione gol da l’ultimo difensore.

La punizione dal limite è calciata da Vitale che trova una deviazione in barriera che per poco ingannava il portiere Sarracino.

Al 5’ arriva il tris: Idigbogu scappa sulla sinistra in contropiede, cross basso al centro dell’area con due caivanesi che fanno velo per l’accorrente Falco che insacca.

La Neapolis prova a riaprire la gara tre minuti dopo: Festa riceve palla al limite dell’area, sul filo del fuorigioco, e si presenta davanti a Testa che riesce a parare la conclusione, la palla però resta in area dove è più veloce Galdo a realizzare.

Alla mezz’ora è Puca il protagonista. Prima al 32’ quando lanciato in velocità da una spizzata di Cafaro viene fermato a limite dell’area, poi al 37’ D’Angelo che vince un rimpallo e si invola a sinistra, cross per il neo entrato che di testa batte Sarracino.

La Neapolis si disunisce e i gialloverdi hanno ancora tre occasioni, tutte con Puca. Al 40’ bordata da venti metri con l’estremo difensore in difficoltà che blocca in due tempi, al 44’ quando in contropiede viene fermato al limite, mentre al 49’ trova la quinta rete, la seconda personale quando riceve palla in piena area e ha tutto il tempo per piazzarla alle spalle del portiere.

Risultato importante per i ragazzi di mister Dello Margio che ora affronteranno al secondo turno il Procida.

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here