Caivanese, prima vittoria esterna. Poker a Scampia

0
449
Oratorio Don Guanella: Monteleone, Vaino (41’ Gaudino), Sabba (38’ Terracciano), Guitto, Silvestre, Protano (41’ Maiello), Mattera, Chianese (56’ Buonaurio), Ramaglia, Pellecchia (69’ Esposito), Torinelli. A disp.: Palumbo, Valentino, Egidio, Ingrosso. All.: Biagio Auletta
Boys Caivanese: Buonocore, Mennillo, De Chiara (72’ Catalano), D’Angelo, Golino, Lanzillo, Cafaro, Marotta (51’ Sacco), Idigbogu (81’ Migliaccio), Vitale (69’ Silvestre), Esposito (58’ Falco). A disp.: Testa, Lupoli, Soviero, Puca. All: Giuseppe Dello Margio
Arbitro: Gennaro Nardi di Nocera Inf. Assistenti: D’Amico e Storelli di Nocera Inf.
Reti: 4′ Esposito, 14’Cafaro, 39′ Vitale, 84′ D’Angelo.
Ammoniti: Vaino, Silvestre, Torinelli, Maiello (O.D.G.); Mennillo, Marotta, Golino, Sacco, Cafaro, Idigbogu (B.C.).
 
Partita senza storia tra Don Guanella e Boys Caivanese, con gli ospiti che strapazzano i padroni di casa al termine di una partita dominata chiusa subito nei primi 15′ minuti da un uno due micidiale che stende i padroni di casa che non trovano più la forza di reagire.
Al 4 minuto Marotta apre il gioco sulla sinistra per il ‘pocho’ che indemoniato parte da metà campo e inizia a dribblare gli avversari, ne salta due in bello stile, arriva al limite e scarica un sinistro preciso, palo interno che gli nega il gol, ma con caparbietà si avventa sulla respinta e realizza 1-0.
Al 14esimo minuto calcio d’angolo per lo Scampia, la Boys ben piazzata libera l’aria e con precisione cercano il bomber Varone, che a metà campo cerca il pocho che per l’occasione si era spostato sulla destra, ne dribbla uno e mette la palla nello spazio, taglio perfetto di Cafaro che dal limite dell’area fa un eurogol in pallonetto.
Al 39esimo punizione per la Boys nella trequarti campo della squadra di casa, la batte il pocho, cross ben preciso che mette in difficoltà i difensori di casa, si avventa Vitale che penetra in area piccola e con un diagonale spiazza il portiere.
L’ultima rete a 6 minuti dal termine con Sacco allarga sulla sinistra per Falco, che a sua volta cerca Idigbogbu palla in profondità, nessuno lo segue della difesa avversaria perché sembra una palla irrangiungiubile, ma l’attaccante gialloverde ci crede e proprio dalla linea di fondo mette un cross preciso al centro, dove trova D’Angelo sul secondo palo che scarica in rete un collo piede perfetto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here