Alimentazione e allenamento: lo spuntino perfetto post workout

0
167

Per uno sportivo l’allenamento è essenziale, ma lo è anche tutto ciò che viene prima e che viene dopo, compresa in particolar modo l’alimentazione. A tal proposito, uno spuntino prima di allenarsi e dopo essersi allenati è necessario, perché permette all’organismo di ricevere la giusta dose di carboidrati, proteine e zuccheri senza appesantire eccessivamente il corpo. Tuttavia, le esigenze nutrizionali variano in base alla persona e per questo motivo la scelta del cibo pre e post allenamento dipenderà da fattori come il tipo e la durata di quest’ultimo, l’obiettivo del recupero e le preferenze personali. In generale, uno spuntino che combina proteine, carboidrati e nutrienti idratanti è una buona scelta dopo qualsiasi attività fisica intensa.

Lo yogurt greco

Lo yogurt greco è senza ombra di dubbio uno degli alimenti maggiormente consigliati prima o dopo un allenamento, proprio perché al suo interno contiene delle sostanze nutritive che risultano essere molto importanti per il nostro corpo. I benefici sono diversi e tra questi rientrano la prevenzione in merito a problemi come malattie cardiocircolatorie e la riduzione del rischio di ipertensione. Un suggerimento è quello di arricchire la propria dieta nei giorni di allenamento con delle ricette sfiziose per poter variare il proprio spuntino.

Per quanto concerne proprio lo yogurt greco, sono disponibili diverse tipologie di questo alimento, facilmente reperibili nei supermercati che offrono una vasta selezione, come ad esempio lo yogurt greco in offerta su Bennet, un e-commerce che propone un’ampia scelta di prodotti adatti a qualsiasi tipo di allenamento che si è appena concluso o che si deve andare a svolgere.

Un esempio pratico di ricetta molto semplice da svolgere con lo yogurt greco come protagonista è quella relativa alle coppette di yogurt e frutti di bosco. Per preparare questo piatto sfizioso ci vogliono pochi minuti, vi basterà scaldare a fuoco lento i frutti di bosco in un pentolino con acqua e zucchero, per poi passarli con un colino dopo circa 5 minuti in modo tale da ottenere una coulis liscia senza semini. Dopodiché, dovrete sciogliere due cucchiaini di amido di mais in un po’ di acqua e versare il composto nella coulis, per poi aspettare che diventi più densa scaldandola ancora sul fuoco. Una volta fatto ciò, dovrete versare la coulis in dei bicchierini e farla raffreddare in frigorifero per una ventina di minuti. Infine, tolti i bicchierini dal frigorifero, dovrete dividere lo yogurt nelle varie coppette ed aggiungere uno strato di muesli croccanti, guarnendo il tutto con dei freschi frutti di bosco.

Le differenze tra uno yogurt semplice ed uno yogurt probiotico

Oltre allo yogurt semplice, esiste anche un tipo di yogurt che prende il nome di “probiotico”. Quest’ultimo, secondo la definizione che gli è stata data direttamente dalla FAO e dall’OMS, è un organismo vivo e vitale che, somministrato in quantità adeguata, apporta un beneficio alla salute dell’ospite. Possiamo trovare i probiotici sotto forma di fermenti lattici o in aggiunta a determinate preparazioni alimentari, tra le quali rientrano lo yogurt è il latte.

Per quanto concerne l’allenamento, dopo l’esercizio fisico il sistema digestivo può beneficiare della presenza di probiotici, che contribuiscono a mantenere l’equilibrio della flora intestinale. Inoltre, lo yogurt greco è anche una fonte di idratazione, poiché contiene acqua. Mantenersi ben idratati, infatti, è fondamentale sia durante che dopo l’attività fisica. Tra i prodotti più comuni che contengono probiotici ritroviamo Actimel, LC1 ed Activia. Quelli che vengono aggiunti più frequentemente allo yogurt sono Lactobacillus acidophilus, Lactobacillus casei, Lactobacillus lactis e Bifidobacterium bifidum. 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here