Buon Natale! Dall’Antartide due caivanesi ricordano le proprie origini

0
5293

Due sottoufficiali di Caivano – Roberto Trillicoso e Luigi Sullo – in servizio alla 46^ Brigata di Pisa dell’Aeronautica Militare hanno partecipato alla 39ª campagna in ANTARTIDE. La missione vede la partecipazione di 130 tra tecnici e ricercatori, impegnati in 31 progetti di ricerca, focalizzati principalmente su scienze dell’atmosfera, geologia, paleoclima, biologia, oceanografia e astronomia.
Le ricerche sono dirette dalle stazioni Mario Zucchelli e Concordia, sulla nave italiana per la ricerca oceanografica Laura Bassi e presso alcune stazioni antartiche di altri Paesi. 

Inoltre, un velivolo C-130J della 46ª Brigata Aerea dell’Aeronautica Militare, con equipaggi addestrati ad operare in condizioni climatiche e ambientali estreme, nel caso specifico su piste ghiacciate (atterraggio sul pack), effettuerà i collegamenti tra Christchurch (Nuova Zelanda), la base italiana MZS e quella statunitense di McMurdo, assicurando il trasporto di passeggeri e materiali in funzione delle esigenze rappresentate da ENEA.
A supporto di questa operazione saranno impiegati 36 militari dell’Aeronautica Militare italiana di base a Christchurch.

Oltre che presso la base “Zucchelli”, le attività di ricerca si svolgeranno anche presso la stazione italo-francese di Concordia e a bordo della nave Laura Bassi. La rompighiaccio arriverà in Nuova Zelanda il 2 gennaio per poi iniziare il suo viaggio verso l’Antartide il 5 gennaio con a bordo 36 fra ricercatori e tecnologi e un equipaggio navigante di 21 membri. Per la prima volta la missione sarà condivisa con il progetto antartico neozelandese a cui afferiscono 12 dei 36 ricercatori. La nave circumnavigherà l’intero mare di Ross e concluderà la sua missione antartica dopo 60 giorni a marzo 2024.

I due militari hanno voluto inviare un saluto speciale alla loro città d’origine dall’esterno Sud della terra.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here