IL BILANCIO. Pasquetta, tre ricoveri nella Terapia Intensiva Grandi Ustionati del Cardarelli per ustioni da alcol

0
524
Portable barbecue outdoors with large flames coming out

Nei giorni scorsi avevamo riportato, sul nostro sito di informazione de “Il Giornale di Caivano”, la notizia dell’ospedale “Antonio Cardarelli” di Napoli che aveva lanciato una campagna di sensibilizzazione sull’elevato rischio correlato all’utilizzo di alcol per l’accensione di fuochi, soprattutto per esortare la popolazione ad un adeguato e corretto uso del barbecue nella tradizionale festività di Pasquetta.

Purtroppo sono stati tre i ricoverati nella Terapia Intensiva Grandi Ustionati del nosocomio napoletano per lesioni causate dalla combustione di alcol usato per appiccare il barbecue.

Due pazienti giovani, provenienti da Napoli e Sorrento con ustioni rispettivamente del 30% e del 20%, mentre una terza persona è stata trasferita al Cardarelli dall’ospedale di Aversa. il più giovane degli ustionati ha 18 anni.

Da annotare che ogni anno circa il 30% dei ricoveri nel reparto Grandi Ustionati sono causati dall’utilizzo di alcol etilico per l’accensione di fuochi. Nei casi più gravi queste ferite possono essere mortali. Sempre, invece, causano dolore e cicatrici indelebili. 

Previous articleRenato Leodato (Tato): Il giovane campione di Caivano alla conquista della Promo Race Cup 2024.
Next articleEntrano in servizio 10 agenti e 2 ufficiali di polizia municipale
Ha conseguito la laurea magistrale in Scienze della Comunicazione pubblica, d’impresa e pubblicità, presso l’Università degli Studi del Molise, la laurea magistrale in Scienze Motorie, presso l’Università degli Studi “Tor Vergata” di Roma e il Diploma Isef, presso l’Istituto Superiore di Educazione Fisica di Napoli. Tra le altre certificazioni ha conseguito anche il Master di I livello in Scienze della Comunicazione Pubblica. E’ giornalista pubblicista, iscritto all’Albo e all’Inpgi. Corrispondente del quotidiano nazionale “Il Mattino dal 1990”. Componente della Commissione Cultura dell’Ordine dei Giornalisti della Campania, docente e vicepreside negli istituti superiori di secondo grado. Ufficiale del corpo militare volontario della Croce Rossa Italiana. Addetto stampa per il Centro-Sud dell’Associazione Nazionale Militari della Croce Rossa Italiana. Già direttore responsabile, tra gli altri, dei periodici “Occhio sulla Città” e “Non solo Sport”. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche (“Il Giornale di Napoli”, Roma, Napoli Metropoli, Idea Città, ecc.). Redattore delle testate online “Il Giornale di Caivano”, “Ergo Tv” e “Campania Press”. Ha collaborato e collabora con emittenti televisive regionali ed interregionali da oltre un ventennio (Capri Event, Telecapri News, Napoli Tivù). Tra i vari riconoscimenti figurano, per la sezione giornalismo, anche il Premio del concorso nazionale sulla legalità “Non tacerò” (anno 2016), il Premio Nazionale “Mario Fiore”, anno 2019, il Premio Internazionale “Liburia 2020” ed Il Premio “Città di Caivano 2022” (Leone d’Argento). Inoltre, nel maggio 2022 ha ricevuto la nomina di “Effettista Emerito” della contemporanea corrente pittorica italiana dell’Effettismo, mentre nel settembre 2023 gli è stato assegnato il Premio di riconoscimento alla carriera della XXIV edizione "The Grand Award to Excellence", per la sezione giornalismo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here