Nessun colpevole per la morte di Angela Angelino, l’11enne annegata dieci anni fa

0
590

Dopo dieci anni dalla tragica morte della bambina di Caivano, l’11enne Angela Angelino, che il 31 luglio 2014 perse la vita annegando nel mare di Capaccio a Paestum, il processo si è concluso con nessun colpevole. La Corte d’Appello di Salerno (presidente Rulli, consiglieri a latere Conforti e Berni Canani), accogliendo gli appelli di Stefano Mauro, titolare della struttura alberghiera Hotel Parco dei Principi (difeso dall’avv. Francesco Raeli), e di Amedeo Milite, il bagnino della spiaggia (difeso dall’avv. Vincenzo Caliendo), ha assolto gli imputati dai reati a loro ascritti “perché il fatto non sussiste”.

La bambina era in mare con i genitori, quando improvvisamente un’ondata li travolse, i soccorritori, viste le complicate condizioni marine, riuscirono a salvare prima i genitori, mentre Angela fu sopraffatta dalle correnti, il suo corpo fu recuperato dopo poco. 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here