Caivano, siglato l’accordo per il polo interuniversitario. Il commissario Ciciliano: “Un nuovo capitolo per la città”

0
1322

Siglato, alla presenza del ministro dell’Università e della Ricerca, Anna Maria Bernini, l’accordo di comodato d’uso degli immobili da parte del Comune di Caivano (attualmente amministrato dalla Commissione Straordinaria, formata dal prefetto Filippo Dispenza, Simonetta Calcaterra (viceprefetto) e Maurizio Alicandro) alle Università Campane per lo svolgimento di vari corsi universitari.

L’area individuata è ubicata sull’ex Statale Sannitica, nelle vicinanze dell’istituto comprensivo “De Gasperi”.

Soddisfazione per la nascita del polo interuniversitario è stata espressa dal commissario di Governo per riqualificazione di Caivano, Fabio Ciciliano.

“È questo un giorno di grande gioia – sottolinea Ciciliano –  nasce il polo universitario di Caivano. Un progetto, parte integrante del piano straordinario per il rilancio del territorio, che è stato sostenuto e promosso fin dal primo giorno, circa otto mesi fa, dalla struttura commissariale che ho l’onore di presiedere. Voglio ringraziare di cuore il ministro dell’Università e della Ricerca, Anna Maria Bernini, e tutte le università della Campania per la loro determinazione nel rendere questo sogno una realtà”.

“Ora – precisa Ciciliano – su un un’area di oltre 3800 metri quadrati sorgeranno le facoltà di scienze motorie, agraria, scienze infermieristiche, ma anche altre. Questo non promuoverà soltanto la cultura e la formazione, ma rappresenterà un simbolo di rinascita e di speranza per un territorio che, fino a poco tempo fa, era noto per tristi eventi e per la criminalità”.

Poi il commissario governativo aggiunge. “Costruire un’università qui, dove un tempo regnavano nefandezze e spaccio, ci deve rendere fieri come cittadini italiani. Caivano non è più famosa per tragici avvenimenti, ma è un faro di speranza e un modello di rinascita che funziona e da esportare in altri comuni d’Italia”.

Previous articleCaivano, polo interuniversitario: arriva il ministro Anna Maria Bernini
Next articleLa Boys Caivanese eliminata dai play off in pieno recupero
Ha conseguito la laurea magistrale in Scienze della Comunicazione pubblica, d’impresa e pubblicità, presso l’Università degli Studi del Molise, la laurea magistrale in Scienze Motorie, presso l’Università degli Studi “Tor Vergata” di Roma e il Diploma Isef, presso l’Istituto Superiore di Educazione Fisica di Napoli. Tra le altre certificazioni ha conseguito anche il Master di I livello in Scienze della Comunicazione Pubblica. E’ giornalista pubblicista, iscritto all’Albo e all’Inpgi. Corrispondente del quotidiano nazionale “Il Mattino dal 1990”. Componente della Commissione Cultura dell’Ordine dei Giornalisti della Campania, docente e vicepreside negli istituti superiori di secondo grado. Ufficiale del corpo militare volontario della Croce Rossa Italiana. Addetto stampa per il Centro-Sud dell’Associazione Nazionale Militari della Croce Rossa Italiana. Già direttore responsabile, tra gli altri, dei periodici “Occhio sulla Città” e “Non solo Sport”. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche (“Il Giornale di Napoli”, Roma, Napoli Metropoli, Idea Città, ecc.). Redattore delle testate online “Il Giornale di Caivano”, “Ergo Tv” e “Campania Press”. Ha collaborato e collabora con emittenti televisive regionali ed interregionali da oltre un ventennio (Capri Event, Telecapri News, Napoli Tivù). Tra i vari riconoscimenti figurano, per la sezione giornalismo, anche il Premio del concorso nazionale sulla legalità “Non tacerò” (anno 2016), il Premio Nazionale “Mario Fiore”, anno 2019, il Premio Internazionale “Liburia 2020” ed Il Premio “Città di Caivano 2022” (Leone d’Argento). Inoltre, nel maggio 2022 ha ricevuto la nomina di “Effettista Emerito” della contemporanea corrente pittorica italiana dell’Effettismo, mentre nel settembre 2023 gli è stato assegnato il Premio di riconoscimento alla carriera della XXIV edizione "The Grand Award to Excellence", per la sezione giornalismo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here