Ricorso della Rinascita Vico, la promozione della Caivanese rimandata?

5
1561

Una notizia, trapelata subito dopo la fine della gara, potrebbe cambiare l’esito di Ortese-Rinascita U.S. Vico. Secondo alcune voci che stanno imperversando nel mondo del calcio minore campano, la società del presidente Vincenzo Ciccone presenterà, nella mattinata di domani, preannuncio di reclamo e poi susseguente ricorso contro la compagine del presidente Aletta.

Il ricorso. A finire sotto la lente d’ingrandimento del team vicano è un’ingenuità, commessa a pochi minuti dalla conclusione della partita che si è giocata ieri al “Don Sossio Giordano” di Orta di Atella e che è finita col risultato di 1-0 per gli atellani, grazie alla rete di Antonio Castiello al 10°

L’ingenuità. Quando la partita stava giungendo ormai verso la conclusione, con il presidente Michele Aletta che si era diretto verso gli spogliatoi per motivi di natura personale, in un attimo di distrazione è avvenuta una vera e propria ingenuità che potrebbe costare all’Ortese i tre punti e la possibilità di aspirare ancora ai play-off. Secondo quanto raccontatoci da persone vicine alla Rinascita U.S. Vico, al 93° l’allenatore Alfonso Valente avrebbe inserito il classe ’93 Fedele al posto del classe ’96 Busiello. Una sostituzione errata, in quanto gli atellani sarebbero rimasti orfani di un under (tra gli undici calciatori erano presenti in quel momento solo due fuoriquota, un classe ’95 ed un ’97). Come prevede il regolamento della stagione 2014/2015 infatti, in campo devono essere presenti sempre tre under o fuoriquota: un classe ’95, un classe ’96 ed un classe ’97. Anche se avvengono delle sostituzioni, almeno tre ragazzi di quelle età non possono mancare, altrimenti si è in difetto.

La classifica potrebbe cambiare. Al momento dell’ingresso in campo di Fedele, questa regola è venuta a decadere e la dirigenza della Rinascita U.S. Vico s’è accorta subito dell’errore. Ragion per cui verrà presentato ricorso e c’è la seria probabilità che la sconfitta sul campo venga trasformata in vittoria a tavolino per 0-3. Ora sarà compito del giudice sportivo verificare la fondatezza del ricorso e disporre o no la modifica del risultato. In caso di accoglimento, potrebbe cambiare la classifica con la Rinascita U.S. Vico che si porterebbe a 51 punti, undici di lunghezze di distacco dalla Boys Caivanese che quindi dovrebbe rinviare alle prossime settimane la festa per la promozione in Eccellenza. Un errore che non ci voleva per gli atellani che potrebbero riscontrare molte difficoltà di arrivare ai play-off.

SportCasertano.it

Previous articleSua ECCELLENZA Caivanese
Next articleFermato caivanese dopo aver catturato cardellini
Pasquale Gallo, nella comunicazione da più di vent’anni, ha studiato Marketing e Quality e cura diverse campagne pubblicitarie regionali. Giornalista pubblicista dal 2007, ha sempre scritto di sport, partendo da testate cartacee come Cronache di Napoli, Il Roma e Il Partenopeo, entrando nel web fondando Pianetanapoli nel 2006. Ad oggi oltre ad essere editore di Zona Calcio, portale e trasmissione radiofonica, collabora con TuttoCasertana e Capri Event Tv. Nel 2015 fonda IlgiornalediCaivano.it che non è solo un progetto editoriale, ma un vero punto di riferimento per l’intera cittadinanza con un continuo interagire attraverso email e social network.

5 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here