Screening tiroidei ai bambini delle scuole medie di Afragola

2
1601

L’Associazione ATTA Campania Onlus (AMMALATI di TUMORE della TIROIDE ed ASSOCIATI) il cui presidente è il Prof. Raffaele Volpe (responsabile dell’Unità Operativa di Endocrinologia dell’Azienda Ospedaliera “A.CARDARELLI”, nonché Professore di Endocrinologia a contratto presso l’Università Federico II di Napoli) aveva già riscontrato in precedenza, a seguito delle osservazioni effettuate già in alcune scuole, un aumento di patologie tiroidee su ragazzi residenti a Bacoli, Napoli e Vomero. Spinta dai risultati ottenuti e su richiesta del CCF, preoccupato per i bambini residenti nell’area Terra dei Fuochi, ha deciso di estendere tali interventi gratuiti ad una più vasta popolazione.

Domani, martedì 24 marzo ci saranno gli screening tiroidei ai bambini delle scuole medie di Afragola. Per la prima volta tale attività di volontariato è stata svolta in tutte le scuole del medesimo Comune al fine di avere dati certi, omogenei, capillari circa lo stato di salute dei bambini di un determinato Comune.

Domani martedì 24 marzo alle ore 14.30 si terrà la conferenza stampa conclusiva presso la scuola Rita Levi Montalcini di Afragola in via delle Marche.

Previous articleLa Miss di Caivano diventa dottoressa…
Next articleDon Patriciello scrive a Renzi: non sopprimete il Cfs…
Pasquale Gallo, nella comunicazione da più di vent’anni, ha studiato Marketing e Quality e cura diverse campagne pubblicitarie regionali. Giornalista pubblicista dal 2007, ha sempre scritto di sport, partendo da testate cartacee come Cronache di Napoli, Il Roma e Il Partenopeo, entrando nel web fondando Pianetanapoli nel 2006. Ad oggi oltre ad essere editore di Zona Calcio, portale e trasmissione radiofonica, collabora con TuttoCasertana e Capri Event Tv. Nel 2015 fonda IlgiornalediCaivano.it che non è solo un progetto editoriale, ma un vero punto di riferimento per l’intera cittadinanza con un continuo interagire attraverso email e social network.

2 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here