Il candidato Acerra: cittadini eleggete Monopoli sindaco già il 31 Maggio

0
1607

11242162_543044732500636_603226236_oAvvocato Acerra, mancano solo pochi giorni alla fine della campagna elettorale. Ci fornisce qualche sua considerazione?

La prima considerazione che mi balza allla mente e’ questa: c’è voglia di cambiamento da parte dei cittadini. Nel paese si respira un clima di grande entusiasmo; i cittadini intravedono spiragli di una nuova primavera per il nostro paese. Scorgo nuovi protagonisti della vita politica locale e il 31 maggio le elettrici e gli elettori sanciranno la consacrazione di questi nuovi protagonisti. Sono fiducioso nel risultato elettorale mio personale, in quello della lista civica “NOI Insieme con Monopoli” e infine in quello del dottore Monopoli, che sarà eletto sindaco di Caivano al primo turno. Una nota positiva e una negativa della campagna elettorale. Le note positive le ho appena sottolineate. Aggiungo soltanto questo elemento: mi sono emozionato girando i quartieri della città e partecipando con interventi personali a tutti i comizi che la coalizione ha organizzato finora (le registrazioni audio e video di tali interventi dell’avvocato Acerra sono tutti pubblicati sul suo profilo Facebook e liberamente visionabili, ndr).

La nota negativa è sicuramente l’astio che ha caratterizzato finora l’atteggiamento del candidato a sindaco del Nuovo Centrodestra (Luigi Sirico, ndr) nei confronti del dottore Monopoli. Speravo in un atteggiamento più costruttivo da parte degli avversari. Infine, ci può riferire un suo auspicio? L’auspicio è che le elettrici e gli elettori eleggano il dottore Monopoli il 31 maggio e diano fiducia e consenso ai candidati al consiglio comunale che abbiano le competenze, le conoscenze e la dirittura morale per ricoprire la carica di consigliere comunale. Insomma, faccio appello a tutti affinché siano scelte le persone che possano davvero dare un contributo importante e decisivo per il progresso di Caivano. È venuto il momento che il governo del paese sia retto dai migliori figli della nostra terra. Tra i quali, molto immodestamente, qualcuno mi annovera.

Previous articleBoys Caivanese, il presidente tranquillizza tutti, dopo i problemi di fine campionato
Next articleMovimento 5 stelle, in giro sul corso con Ziello e Ciarambino
Francesco Celiento, giornalista dal 1997, diventa pubblicista a soli 22 anni scrivendo il suo primo articolo nel 1992. Inizia a collaborare con quotidiani come "Il Giornale di Napoli" "Il Roma", "Cronache di Napoli" come corrispondente locale di cronaca nera, bianca e sport. Può vantare diverse collaborazioni nel corso della sua carriera, con i giornali: "Napoli Metropoli", "Ideacittà", "Cogito", "Non solo sport", "Freepress", "L'orizzonte", "Città del fare News". Ha lavorato come addetto stampa del comune di Caivano (2004) e di Frattamaggiore (2006); si è inoltre occupato di rassegne stampa nel mondo della moda e dei concorsi di bellezza (Miss Italia, Miss Mondo). Collabora con il Giornale di Caivano dal 2015, anno in cui insieme a Pasquale Gallo, ha fondato il blog. Da pochi mesi è addetto stampa dell'osservatorio per la legalità di Scampia. Ha avuto diversi riconoscimenti alla carriera, come il Premio Giornalistico "Don Gaetano Capasso" e la menzione speciale, come giornalista locale, per il Premio Eccellenze di Caivano nel 2017.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here