Rifiuti, la ditta dice: “non possiamo scaricare nello Stir di Caivano”. Mistero sui motivi… Duro intervento di Monopoli

0
2181

DI FRANCESCO CELIENTO

CAIVANO – Rifiuti ai bordi dei marciapiedi, come sempre. La ditta Buttol stamane 20 luglio ha inviato una comunicazione ufficiale spiegando il motivo della raccolta che sta andando a rilento: “la società comunica che dalla ore 4.00 di oggi automezzi di grossa portata carichi di rifiuti raccolti sul territorio di Caivano sono fermi presso l’impianto di smaltimento Stir di Caivano e, per ragioni a noi sconosciute, non sono messi in co
ndizioni di effettuare lo scarico. Ovviamente, lavoreremo anche oltre l’orario previsto per rimuovere tutti i rifiuti, non appena si sbloccherà lo Stir”.

Il sindaco Simone Monopoli, subito informato sull’accaduto ha postato questa spiegazione su Fb: “Questa mattina non volevano allo Stir far scaricare i camion per ritardi accumulati. Ho dovuto minacciare un ricorso al Prefetto di Napoli”. Quindi la situazione si sarebbe sbloccata e a questo punto crediamo che nel tardo pomeriggio-sera tutto ritorni alla normalità.

20150720_092736

 

Previous articleCalcio. Il caivanese Dario D’Ambrosio firma un biennale col Siena
Next articleCaivano, incidente in via Rosselli, c’è un ferito ma non è grave
Francesco Celiento, giornalista dal 1997, diventa pubblicista a soli 22 anni scrivendo il suo primo articolo nel 1992. Inizia a collaborare con quotidiani come "Il Giornale di Napoli" "Il Roma", "Cronache di Napoli" come corrispondente locale di cronaca nera, bianca e sport. Può vantare diverse collaborazioni nel corso della sua carriera, con i giornali: "Napoli Metropoli", "Ideacittà", "Cogito", "Non solo sport", "Freepress", "L'orizzonte", "Città del fare News". Ha lavorato come addetto stampa del comune di Caivano (2004) e di Frattamaggiore (2006); si è inoltre occupato di rassegne stampa nel mondo della moda e dei concorsi di bellezza (Miss Italia, Miss Mondo). Collabora con il Giornale di Caivano dal 2015, anno in cui insieme a Pasquale Gallo, ha fondato il blog. Da pochi mesi è addetto stampa dell'osservatorio per la legalità di Scampia. Ha avuto diversi riconoscimenti alla carriera, come il Premio Giornalistico "Don Gaetano Capasso" e la menzione speciale, come giornalista locale, per il Premio Eccellenze di Caivano nel 2017.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here