Week end di ferragosto, solite problematiche. All’ufficio postale settimana di reclami

0
1936

chiuso-per-ferieIl week end di ferragosto sta giungendo al termine anche quest’anno, niente di nuovo rispetto agli scorsi anni, città quasi fantasma, pochi esercizi commerciali aperti, uffici a mezzo servizio e zero iniziative da parte di privati e amministrazione comunale.

In pratica chi resta a Caivano nel periodo di ferragosto è spacciato, molti gli esercizi commerciali chiusi fino al 23 agosto, il 15 mattina si contato sul palmo di una mano i supermarket aperti e il corso Umberto affollato solo all’altezza dei circoli è silenzioso in modo inusuale.

Servizi col contagocce e da segnalare le problematiche legate all’ufficio postale, giardino incolto e sporco, orario ridotto con chiusura pomeridiana e la beffa maggiore è la chiusura della porta d’ingresso a tempo, con susseguente fila all’esterno con temperature altissime e tante lamentele con anziani in difficoltà.

?????????????

Il week end è al termine, tutto tornerà come prima, i cittadini e gran parte dei politici locali torneranno in città, con la speranza di poter costruire qualcosa di positivo e di poter avere un ferragosto il prossimo anno con qualche manifestazione per poter allietare anche i caivanesi che per scelta o per difficoltà economiche dovranno restare in città.

contrab

Previous articleCaivano, dal 15 al 23 agosto l’isola ecologica sarà chiusa
Next articleGrave incidente tra Caivano e Acerra, due morti
Pasquale Gallo, nella comunicazione da più di vent’anni, ha studiato Marketing e Quality e cura diverse campagne pubblicitarie regionali. Giornalista pubblicista dal 2007, ha sempre scritto di sport, partendo da testate cartacee come Cronache di Napoli, Il Roma e Il Partenopeo, entrando nel web fondando Pianetanapoli nel 2006. Ad oggi oltre ad essere editore di Zona Calcio, portale e trasmissione radiofonica, collabora con TuttoCasertana e Capri Event Tv. Nel 2015 fonda IlgiornalediCaivano.it che non è solo un progetto editoriale, ma un vero punto di riferimento per l’intera cittadinanza con un continuo interagire attraverso email e social network.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here