Presi i ladri di panchine, grazie ad una telecamera…ma la videosorveglianza non esiste sul territorio

0
1675

CAIVANO – Una coppia di Caivano è stata fermata dai carabinieri della Tenenza locale perchè ritenuta responsabile del furto delle due panchine site fuori la sede del Forum dei Giovani, a via Imbriani, avvenuto nella notte del 14 agosto. I militari li hanno inchiodati grazie proprio alla telecamera di sorveglianza posizionata fuori alla sede del Forum; i due, infatti, messi alle strette, alla fine hanno ammesso il furto, ma le due panchine non sono state rinvenute perchè sicuramente già rivendute. Per la coppia i carabinieri hanno inoltrato una denuncia penale per furto alla Procura della Repubblica di Napoli Nord.

Guardacaso, solo grazie alla telecamere i ladri sono stati identificati, in altri casi, anche recenti, purtroppo non è accaduto lo stesso perchè le telecamere del Comune di Caivano (la cosiddetta tanto decantata videosorveglianza, ndr), installate quasi dieci anni fa e posizionate in vari punti strategici,  non funzionano ormai da molti anni…

 

Previous articleGigi D’Alessio per la ‘terra dei fuochi’, ecco il trailer di Malaterra. Girato anche a Caivano
Next articleLa caivanese Autieri conquista la finale regionale di Miss Italia
Francesco Celiento, giornalista dal 1997, diventa pubblicista a soli 22 anni scrivendo il suo primo articolo nel 1992. Inizia a collaborare con quotidiani come "Il Giornale di Napoli" "Il Roma", "Cronache di Napoli" come corrispondente locale di cronaca nera, bianca e sport. Può vantare diverse collaborazioni nel corso della sua carriera, con i giornali: "Napoli Metropoli", "Ideacittà", "Cogito", "Non solo sport", "Freepress", "L'orizzonte", "Città del fare News". Ha lavorato come addetto stampa del comune di Caivano (2004) e di Frattamaggiore (2006); si è inoltre occupato di rassegne stampa nel mondo della moda e dei concorsi di bellezza (Miss Italia, Miss Mondo). Collabora con il Giornale di Caivano dal 2015, anno in cui insieme a Pasquale Gallo, ha fondato il blog. Da pochi mesi è addetto stampa dell'osservatorio per la legalità di Scampia. Ha avuto diversi riconoscimenti alla carriera, come il Premio Giornalistico "Don Gaetano Capasso" e la menzione speciale, come giornalista locale, per il Premio Eccellenze di Caivano nel 2017.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here