Laboratorio di giornalismo per la scuola primaria. Iniziativa alla Domus Pueri Due di Casoria

0
3011

20160112_104852 (1)

di TRISHA CALANDRELLI 

La Prima intervista a Chiara Marciano, assessore a Formazione e Pari Opportunità – Patrocinio del Mugi e di Assostampa Napoli nord

 Un laboratorio di giornalismo per ragazzi della quarta e quinta elementare, con il patrocinio del Mugi e l’inaugurazione dell’assessore regionale alla formazione Chiara Marciano. Accade a Casoria, nella scuola primaria bilingue Domus Pueri Due, grazie ad un’idea del giornalista Massimiliano Musto, leader della Kompetere srl, attiva nel mondo della formazione professionale.

«Queste iniziative sono importanti – dice Chiara Marciano –  perché sono rivolte alla classe dirigente del futuro». L’assessore è stata intervistata dai bambini che hanno preparato l’incontro durante la settimana. Le domande sono state molto simpatiche e Chiara Marciano si è divertita molto, in particolare quando gli è stato chiesto: «Che esame si fa per diventare assessore?»

L’intervista diventerà un articolo che sarà pubblicato sul giornalino scolastico che sarà on line prossimamente. Al progetto, fortemente voluto anche dalla direttrice didattica Antonietta Simonetti, aderiscono circa quaranta ragazzini.

«L’istituto Domus Pueri Due rappresenta dal ‘93 un autentico punto di riferimento nella provincia di Napoli per l’insegnamento della lingua inglese e della didattica in generale – dice la direttrice -.  Quest’ anno abbiamo voluto arricchire l’offerta con il laboratorio di Giornalismo grazie alla collaborazione con Assostampa Napoli Nord e il Mugi. Ringrazio molto Massimiliano Musto – conclude Antonietta Simonetti – perché è stato il vero motore ed ideatore dell’iniziativa».

Il Movimento Unitario Giornalisti Italiani è sempre in prima fila, con il suo leader Mimmo Falco, per iniziative culturali e formative. Mugi e Assostampa Napoli nord sono rappresentate sul territorio proprio da Massimiliano Musto.

«Questo è un progetto strategico che è formativo per i ragazzi – ha concluso Chiara Marciano   -. E’ il primo in Campania di questo tipo ed è di alto valore educativo».

 

Previous articleEcco l’interrogazione parlamentare integrale sul Comune di Caivano…
Next articleCaivanese denunciato a Maddaloni per sfruttamento della prostituzione
Francesco Celiento, giornalista dal 1997, diventa pubblicista a soli 22 anni scrivendo il suo primo articolo nel 1992. Inizia a collaborare con quotidiani come "Il Giornale di Napoli" "Il Roma", "Cronache di Napoli" come corrispondente locale di cronaca nera, bianca e sport. Può vantare diverse collaborazioni nel corso della sua carriera, con i giornali: "Napoli Metropoli", "Ideacittà", "Cogito", "Non solo sport", "Freepress", "L'orizzonte", "Città del fare News". Ha lavorato come addetto stampa del comune di Caivano (2004) e di Frattamaggiore (2006); si è inoltre occupato di rassegne stampa nel mondo della moda e dei concorsi di bellezza (Miss Italia, Miss Mondo). Collabora con il Giornale di Caivano dal 2015, anno in cui insieme a Pasquale Gallo, ha fondato il blog. Da pochi mesi è addetto stampa dell'osservatorio per la legalità di Scampia. Ha avuto diversi riconoscimenti alla carriera, come il Premio Giornalistico "Don Gaetano Capasso" e la menzione speciale, come giornalista locale, per il Premio Eccellenze di Caivano nel 2017.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here