Crisi rifiuti, ora si rischia anche la salute. L’assessore Baldi: a poco a poco stiamo recuperando…

0
2342

CAIVANO – La raccolta dei rifiuti è ferma, va bene l’agitazione degli operai della Buttol, ma la gente è stanca. Sono tante le email giunte in redazione con foto annesse dei cumuli di rifiuti accumulati sui marciapiedi e i sacchetti ‘appesi’ a fili e ganci.

Ma il problema si sta facendo più grave, i cittadini lamentano il prolificarsi di insetti, di puzza dovuta al gran caldo e il pericolo sanitario comincia a manifestarsi.

Il corpo delle email è quasi simile: Cosa fa il sindaco? Dove si trova l’assessore all’ambiente? Domande a cui noi non sappiamo rispondere, ma viviamo questo stato di degrado in egual modo, ci chiedono di scrivere queste cose, perchè la lamentela dei singoli non fa rumore, ma la protesta sul web amplifica e allarga il raggio, con la speranza di risoluzione.

AGGIORNAMENTO – L’assessore all’ecologia Antonio Baldi, sentito in mattinata, ha assicurato che gli spazzini a poco a poco, in orari seppur inconsueti, stanno rimuovendo la tanta spazzatura rimasta ai bordi della strada. 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here