Alto impatto dei carabinieri: una donna arrestata e due denunciati tra i caivanesi

0
2820

Servizio ad “alto impatto” sul territorio di competenza dei carabinieri della compagnia di Casoria, eseguito insieme a carabinieri del reggimento campania.
Le attività hanno portato all’esecuzione di 3 ordini restrittivi emessi dalla magistratura e alla denuncia in stato di libertà di 6 persone.
Gli arrestati: 

P. E., 20 anni, domiciliato a Casavatore, già noto alle forze dell’ordine. Raggiunto da un ordine di carcerazione domiciliare emesso dalla procura di Napoli, dovrà espiare la pena di 4 anni di reclusione per spaccio di stupefacenti commesso a napoli nel 2015;
D’A. V., 37 enne, residente a Caivano, già nota alle forze dell’ordine. Raggiunta da un ordine di carcerazione domiciliare emesso dalla procura di Santa Maria Capua Vetere, dovrà espiare la pena di 4 anni e 10 mesi di reclusione per furti aggravati commessi a Belvedere Marittimo (CS) e in Sessa Aurunca (CE) nel 2006 e 2007;
J. F, 27 anni, domiciliato ad Arzano, già noto alle forze dell’ordine. Raggiunto da un ordine di carcerazione domiciliare emesso dalla procura di Cassino (FR), dovrà espiare un anno e 11 mesi di reclusione per un furto aggravato commesso a Veroli (FR) nel 2008.
I denunciati:
Un 20enne di Caivano sorpreso, a Cardito, mentre cedeva marijuana a un  acquirente riuscito ad allontanarsi nelle fasi concitate dell’intervento. Durante la conseguente perquisizione il 20enne è stato trovato in possesso di  confezioni di  marijuana per 8 grammi e della somma in denaro contante di 90 euro, sequestrata perché ritenuta provento dell’attività di spaccio;
Un 35enne di Caivano trovato in possesso di una valigetta contenente un rilevatore multi-gas e una valigetta contenente una pinza crimpatrice, materiale provento di furto consumato il 19.12.2016 ai danni di una compagnia di telecomunicazioni;
Un 37enne di Sant’Arpino (CE) già noto alle ffoo, che a seguito di controllo alla circolazione stradale è stato sorpreso alla guida della sua vettura senza aver conseguito la patente;
Un 63enne di Casavatore nonché un 45enne e un 46enne di Napoli, tutti già noti alle forze dell’ordine, sorpresi in distinte circostanze sulla pubblica a esporre in vendita sigarette di contrabbando. In totale sono stati loro sequestrati 2,120 kg. di tabacchi lavorati esteri.
I controlli alla circolazione stradale hanno portato alla contestazione di svariate infrazioni, tra le quali 3 per mancanza di revisione, una per mancanza di copertura assicurativa e una per mancato uso del casco protettivo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here