Caivano, riunione di maggioranza senza il Sindaco. Il tempo sta per scadere…

0
3137
Riunione di maggioranza e sindaco assente

Caivano – Riunione di maggioranza, nulla o quasi, con il sindaco che diserta l’incontro e manda il cognato Nicola Ambrosio, segretario di Idea Nuova, per sondare il terreno e capire le intenzioni dei capi gruppo della maggioranza.

Dopo tante riunioni a vuoto, dopo tante ‘trattative’ sulla fase 3 dell’amministrazione Monopoli ci si aspettava  il sindaco in persona per giungere ad una decisione definitiva, invece non si presenta e lancia un segnale di scollamento dalla sua maggioranza.

La presenza del segretario di Idea Nuova non è un segnale forte, anzi, quasi un segnale di debolezza.

LE DINAMICHE INTERNE

Dall’interno della maggioranza nessuno è felice di questi ‘appuntamenti’ a vuoto, con grande disponibilità di tutti c’è stata grande volontà di appoggiare il sindaco in tante scelte.

Ora si tarda a scegliere la giunta politica per operare veramente spediti per migliorare Caivano.

In una riunione che si è dovuta spostare per la mancanza del sindaco la presa di posizione è stata del cognato che ha protratto ancora per 24 ore la decisione sulla giunta politica.

Noi Campani e Forza Italia, se non bastasse, ancora hanno mostrato di voler continuare l’esperienza stando attivamente in una maggioranza voluta dal popolo alle urne, ma il primo cittadino ha scelto le linee guida e pare non voler assecondare nessuna proposta dei partiti ‘amici’.

Non si conoscono i tempi e i modi dei prossimi incontri e nemmeno se ce ne saranno, sta passando troppo tempo senza prendere responsabilità, e non si intuisce se questa amministrazione attiva sul territorio da appena due anni, possa proseguire il cammino.

Ma cosa è certa, se questa amministrazione cade, molto si dovrebbe all’incapacità di trovare una vera soluzione per il paese.

Sono passati mesi, settimane e giorni, ora passeranno anche queste 24 ore, con la speranza di vedere la luce dopo giorni di buio, se lo aspetta la maggioranza, se lo aspetta un popolo che vede giorno dopo giorno peggiorare sempre di più la vivibilità del proprio paese.

Importante decisione anche in vista della prossima tappa di avvicinamento al confronto politico che ci sarà in Consiglio Comunale il prossimo 3 luglio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here