Scampia-Caivano, l’emigrazione dello spaccio: pusher napoletano preso al Parco Verde

0
2247
campia-Caivano, l'emigrazione dello spaccio: pusher napoletano preso al Parco Verde

CAIVANO – Da Scampia al Parco Verde di Caivano per spacciare. Non è il primo e purtroppo non sarà l’ultimo caso di “emigrazione criminale”. Nel pomeriggio di ieri 8 novembre i Carabinieri della Tenenza di Caivano hanno preso in flagranza di reato il 35enne S. B., già schedato per reati specifici. L’uomo, che risulta formalmente residente a Scampia, è stato catturato nel rione Parco Verde mentre cedeva dello stupefacente ad un cliente, e risulta già controllato a Caivano dalle forze dell’ordine. Immobilizzato dai militari, questi ultimi gli hanno trovato addosso due dosi di cocaina (la foto è d’archivio): è stato condotto in caserma e denunciato alla Procura di Napoli Nord per detenzione ai fini di spaccio, stamattina 9 novembre il B.S. dovrà essere processato con rito direttissimo per questo reato presso il Tribunale Penale di Aversa dopodichè il giudice deciderà quale misura applicare.

Previous articleArrestato 35enne per violenza sessuale ai danni della moglie
Next articleEletti i membri rappresentativi del Forum dei Giovani di Caivano
Francesco Celiento, giornalista dal 1997, diventa pubblicista a soli 22 anni scrivendo il suo primo articolo nel 1992. Inizia a collaborare con quotidiani come "Il Giornale di Napoli" "Il Roma", "Cronache di Napoli" come corrispondente locale di cronaca nera, bianca e sport. Può vantare diverse collaborazioni nel corso della sua carriera, con i giornali: "Napoli Metropoli", "Ideacittà", "Cogito", "Non solo sport", "Freepress", "L'orizzonte", "Città del fare News". Ha lavorato come addetto stampa del comune di Caivano (2004) e di Frattamaggiore (2006); si è inoltre occupato di rassegne stampa nel mondo della moda e dei concorsi di bellezza (Miss Italia, Miss Mondo). Collabora con il Giornale di Caivano dal 2015, anno in cui insieme a Pasquale Gallo, ha fondato il blog. Da pochi mesi è addetto stampa dell'osservatorio per la legalità di Scampia. Ha avuto diversi riconoscimenti alla carriera, come il Premio Giornalistico "Don Gaetano Capasso" e la menzione speciale, come giornalista locale, per il Premio Eccellenze di Caivano nel 2017.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here