Amianto a cielo aperto sulla Scotta, il Comune non lo mette neppure in sicurezza

0
1844

CAIVANO – Accumulo di lastre di amianto su via Scotta, angolo via De Chirico, vicino ad una cabina dell’elettricità dove passano bambini per andare a scuola. La denuncia, ad inizio febbraio, è stata fatta dalle guardie ambientali ed è corredata dalle firme di una ventina di cittadini del posto, ma nulla si è mosso, il pericolosissimo materiale è ancora lì.

Dice uno dei firmatari il cittadino Domenico Falco: “ringrazio gli amici delle guardie ambientali e l’ufficio l’ambiente (Nocerino, Lanzetta e Mascolo), che, onestamente, sono sempre operativi e tempestivi nelle segnalazioni. La colpa però è della  macchina burocratica lentissima e di cittadini incivili. Il tema principale del dibattito, deve essere quello del cancro ma sentito per sensibilizzare le persone e non a scopo politico; tutti questi sversamenti illeciti da parte di incivili contribuiscono a deturpare l’ambiente e rischiano poi di dar luogo a roghi tossici”.

Speriamo che il Comune almeno nel frattempo metta in sicurezza l’amianto (la rimozione è un processo che dura di più, ndr), in particolar modo nell’intervento del sovraordinato Giuseppe Mocerino (da non confondere con il quasi omonimo responsabile delle guardie ambientali, ndr), molto presente ed attivo sul territorio, anche troppo molte volte… Comunque il sovraordinato responsabile dell’ambiente dovrebbe essere l’architetto Antonio Bruno, in procinto di sbarcare via da Caivano, anche perchè è stato nominato commissario nell’Asl Napoli 1, la più grande del Mezzogiorno.

Previous articleTutti gli interventi oggi a Caivano dopo il forte vento
Next article‘La Maschera più bella di Carnevalando 2019’ il contest fotografico del Carnevale di Caivano
Francesco Celiento, giornalista dal 1997, diventa pubblicista a soli 22 anni scrivendo il suo primo articolo nel 1992. Inizia a collaborare con quotidiani come "Il Giornale di Napoli" "Il Roma", "Cronache di Napoli" come corrispondente locale di cronaca nera, bianca e sport. Può vantare diverse collaborazioni nel corso della sua carriera, con i giornali: "Napoli Metropoli", "Ideacittà", "Cogito", "Non solo sport", "Freepress", "L'orizzonte", "Città del fare News". Ha lavorato come addetto stampa del comune di Caivano (2004) e di Frattamaggiore (2006); si è inoltre occupato di rassegne stampa nel mondo della moda e dei concorsi di bellezza (Miss Italia, Miss Mondo). Collabora con il Giornale di Caivano dal 2015, anno in cui insieme a Pasquale Gallo, ha fondato il blog. Da pochi mesi è addetto stampa dell'osservatorio per la legalità di Scampia. Ha avuto diversi riconoscimenti alla carriera, come il Premio Giornalistico "Don Gaetano Capasso" e la menzione speciale, come giornalista locale, per il Premio Eccellenze di Caivano nel 2017.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here