Dieci giorni di attenzione. Tutti i dati, ad oggi, del Coronavirus

0
1859

L’epidemia di Coronavirus ha messo in ansia tutta la popolazione nazionale e dopo il nuovo Decreto del presidente del consiglio di oggi con la sospensione delle attività scolastiche fino al 15 marzo è stato dato un segnale forte. Ora tutti i cittadini dovranno prestare massima attenzione a evitare il contagio.

Come sono i dati nazionali?

In Italia, dall’inizio dell’epidemia di Coronavirus, 3.089 persone hanno contratto il virus Sars-CoV-2: +587 rispetto a ieri, 3 marzo. Di queste, 107 sono decedute (+28) e 276 sono guarite (116 in più rispetto a ieri).
Le Regioni coinvolte sono 19: l’unica a non avere casi è la Valle d’Aosta, ma i casi più numerosi sono al nord.

Cosa potrebbe accadere

Ecco il numero dei contagiati (totali) ad oggi, 4 marzo nelle singole Regioni:

1820 in Lombardia (+300 rispetto a ieri)
544 in Emilia-Romagna (+124 rispetto a ieri)
360 in Veneto (+53)
82 in Piemonte (+26)
84 nelle Marche (+23)
31 in Campania (+1)
26 in Liguria (+2)
38 in Toscana (+19)
30 in Lazio (+16)
18 in Friuli-Venezia Giulia (+5)
18 in Sicilia (+11)
9 in Puglia (+3)
7 in Abruzzo (+1)
5 nella Provincia autonoma di Trento (+1)
3 in Molise (-)
9 in Umbria (+1)
1 nella Provincia autonoma di Bolzano (-)
1 in Calabria (-)
2 in Sardegna (+1)
1 in Basilicata (-)

Da questa tabella si evince come in Lombardia e man mano a diminuire nelle altre Regioni i contagi vanno avanti ma con una percentuale completamente diversa.

Solo oggi in Lombardia ci sono stati 300 nuovi casi, mentre in Campania uno solo, quindi per i prossimi 10 giorni sarà fondamentale capire se il virus andrà scemando in tutta la penisola o persone che si sono mosse dalle zone ‘rosse’ avranno portato il virus altrove che sarà pronto a manifestarsi nelle prossime ore.

Quindi è fondamentale seguire le linee guida del Governo per evitare il possibile contagio, piccoli atti quotidiani che non costano nulla, ma che possono davvero essere decisivi per vincere questa sfida.

Il decalogo, pubblicato sui siti web del Ministero e dell’Istituto Superiore di Sanità è così strutturato:

  1. Lavati spesso le mani
  2. Evita il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute
  3. Non toccarti occhi, naso e bocca con le mani
  4. Copri bocca e naso se starnutisci o tossisci
  5. Non prendere farmaci antivirali né antibiotici, a meno che siano prescritti dal medico
  6. Pulisci le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol
  7. Usa la mascherina solo se sospetti di essere malato o assisti persone malate
  8. I prodotti Made in China e i pacchi ricevuti dalla Cina non sono pericolosi
  9. Contatta il Numero Verde 1500 se hai febbre o tosse e sei tornato dalla Cina da meno di 14 giorni
  10. Gli animali da compagnia non diffondono il nuovo coronavirus

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here