Il vice brigadiere Maurizio Sgroi è “Cavaliere della Repubblica”

0
3404

CARDITO. Prestigioso riconoscimento per il vice brigadiere Maurizio Sgroi, originario di Palermo, ma residente a Cardito da ben 35 anni, insignito dell’onorificenza del titolo di “Cavaliere della Repubblica”.

Il titolo onorifico gli è stato attribuito per “il suo quotidiano e instancabile impegno nella promozione della legalità e nel contrasto alla criminalità organizzata, nonchè per la sua attiva partecipazione ad importanti operazioni di polizia. Un encomiabile esempio di generosità e solidarietà per Sgroi, attualmente in forza al Nucleo Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Maddaloni. Inoltre il vice brigadiere Sgroi collabora da sempre con associazioni onlus a supporto di persone emarginate e bisognose”.

Da annotare anche il suo notevole impegno messo in campo nel fronteggiare, in prima linea, il contenimento della diffusione del virus Covid-19, attraverso l’applicazione delle relative disposizioni di legge. La consegna della pergamena, effettuata dal prefetto di Napoli, Marco Valentini, alla presenza di autorità civili e militari, si è svolta il 10 giugno presso il Palazzo del Governo di Napoli, in occasione del 75° anniversario della proclamazione della Repubblica.

Ma, oltre alla città di Cardito, c’è anche un po’ di Caivano in questa “alta riconoscenza”. Infatti il vice brigadiere Sgroi, che ha due figli (Alessia e Salvo), è sposato con l’insegnante Laura Ciarfa, che da anni è un’apprezzatissima docente dell’istituto comprensivo “Cilea Mameli”.    

Previous articleCentro vaccinale Cardito, un volontario offende pubblicamente una donna
Next articleCentro vaccinale Cardito, il presidente dell’ANVFC spiega cosa è accaduto
Ha conseguito la laurea magistrale in Scienze della Comunicazione pubblica, d’impresa e pubblicità, presso l’Università degli Studi del Molise, la laurea magistrale in Scienze Motorie, presso l’Università degli Studi “Tor Vergata” di Roma e il Diploma Isef, presso l’Istituto Superiore di Educazione Fisica di Napoli. Tra le altre certificazioni ha conseguito anche il Master di I livello in Scienze della Comunicazione Pubblica. E’ giornalista pubblicista, iscritto all’Albo e all’Inpgi. Corrispondente del quotidiano nazionale “Il Mattino dal 1990”. Componente della Commissione Cultura dell’Ordine dei Giornalisti della Campania, docente e vicepreside negli istituti superiori di secondo grado. Ufficiale del corpo militare volontario della Croce Rossa Italiana. Addetto stampa per il Centro-Sud dell’Associazione Nazionale Militari della Croce Rossa Italiana. Già direttore responsabile, tra gli altri, dei periodici “Occhio sulla Città” e “Non solo Sport”. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche (“Il Giornale di Napoli”, Roma, Napoli Metropoli, Idea Città, ecc.). Redattore delle testate online “Il Giornale di Caivano”, “Ergo Tv” e “Campania Press”. Ha collaborato e collabora con emittenti televisive regionali ed interregionali da oltre un ventennio (Capri Event, Telecapri News, Napoli Tivù). Tra i vari riconoscimenti figurano, per la sezione giornalismo, anche il Premio del concorso nazionale sulla legalità “Non tacerò” (anno 2016), il Premio Nazionale “Mario Fiore”, anno 2019, il Premio Internazionale “Liburia 2020” ed Il Premio “Città di Caivano 2022” (Leone d’Argento). Inoltre, nel maggio 2022 ha ricevuto la nomina di “Effettista Emerito” della contemporanea corrente pittorica italiana dell’Effettismo, mentre nel settembre 2023 gli è stato assegnato il Premio di riconoscimento alla carriera della XXIV edizione "The Grand Award to Excellence", per la sezione giornalismo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here