Salta il Consiglio Comunale. Forza Italia non ci servi!

0
1540

Poca politica, zero ideali, tanta confusione. Questa la situazione amministrativa caivanese, lo diciamo da mesi, dove il sindaco Falco in meno di un anno è stato perennemente in crisi politica.

Che era difficile governare con una maggioranza disomogenea dopo aver vinto al primo turno per una manciata di voti, era prevedibile, ma la scarsa coerenza politica degli esponenti di Forza Italia ha aggiunto ulteriore confusione alla politica locale.

Cosa è certa che questa amministrazione se è ancora in vita lo deve a Forza Italia: Gaetano Ponticelli, Salvatore Ponticelli e Giuseppe Mellone il 15 giugno 2021 hanno salvato il governo cittadino, di sinistra, non andando all’appuntamento dal notaio per le dimissioni. Stranamente Salvatore Ponticelli si è poi dimesso un mese dopo con la nomina a consigliere di Antonella Monfrecola.

Nel consiglio comunale di ieri non c’è stato il numero legale per l’approvazione del bilancio consuntivo 2020, con le assenze di Raffaele Del Gaudio, Maria Falco, Antonio Perrotta e Maria Paolella per la maggioranza.

Primo appello alle ore 18 con la seduta che è stata dichiarata deserta. Secondo appello alle 19, con Forza Italia che rientra per garantire il numero legale, ma a questo punto gli esponenti del Pd, Noi Campani e M5S lasciano il consiglio comunale, quindi consiglio rinviato alle 18 di domani.

Quindi il messaggio della maggioranza è chiaro, salvo Italia Viva: Mai con Forza Italia. 

Domani ci riproveranno con la speranza che qualche consigliere possa terminare anzitempo le vacanze e pensare alle priorità del paese. Per l’approvazione del bilancio consuntivo 2020, fatto quasi tutto dai commissari, occorrono almeno 13 voti dei consiglieri.

Appuntamento a domani…

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here