Il paradigma sanitario della “Casa di Cura Salus” di Battipaglia in collaborazione con “SeeGene” e “Arrow Diagnostic”

0
544

Conoscere per prevenire, conoscere per curare”. E’ il titolo della conferenza stampa che si terrà venerdì 23 settembre 2022, presso la Casa di Cura Salus di Battipaglia in collaborazione con SeeGene e Arrow Diagnostic.

L’emergenza pandemica e il progressivo succedersi di epidemie in tutto il mondo pone, da due anni a questa parte, l’urgenza di ripensare l’esercizio delle prestazioni sanitarie in un’ottica territoriale, considerandole non più un’attività centralizzata e statica, quanto processo integrato e continuo, in grado di assicurare risposte tempestive a necessità ad urgenze specifiche.

Da questa esigenza si sviluppa il modello sanitario di prevenzione e diagnosi, proposto dalla Casa di Cura Salus insieme con le aziende Arrow Diagnostic e SeeGene: un modello virtuoso di collaborazione ispirata ai concetti di medicina di prossimità e di sanità di prevenzione, posti al rafforzamento della salute pubblica.

IL MODELLO SVILUPPATO

Il modello sviluppato si sostanzia in un programma di percorsi screening a scopo diagnostico e terapeutico, a disposizione della comunità sanitaria territoriale accessibili a costi ridotti ed in grado di assicurare risultati ad alta precisione in un tempo non superiore alle 24 ore.
Attualmente, i percorsi di screening proposti dalla Casa di Cura Salus sono quelli per la prevenzione del tumore al colon retto e del tumore alla cervice uterina, ad un costo rispettivamente di 5 e 20 euro.

LE DICHIARAZIONI

“Tale paradigma sanitario – spiega Ottavio Coriglioni, amministratore delegato della “Casa di Cura Salus”  – dà continuità al percorso già intrapreso dalla Casa di Cura Salus sull’indagine specialistica, decollato con l’inaugurazione di Salus Genetica, il nuovo laboratorio di biologia molecolare per il sequenziamento dell’esoma genetico, e pone quale obiettivo principale il rafforzamento di sistemi flessibili di risposta ai bisogni del territorio, validi sia in casi di emergenza, che nel garantire le quotidiane prestazioni di prevenzione e diagnosi precoce, avvalendosi, laddove necessario, di nuovi modelli di comunicazione per favorire il dialogo e lo scambio di competenze e informazioni tra tutti gli attori del sistema e tra questi anche i cittadini”.

Attraverso tale modello, inoltre, la Casa di Cura Salus intende anche offrire sul territorio della provincia di Salerno un percorso diagnostico e terapico completo e continuativo, in grado di accompagnare il paziente dalle prime indagini di diagnosi precoce ad eventuali analisi di approfondimento e sino all’elaborazione di piani terapici mirati.

Con l’offerta di questo nuovo strumento diagnostico e terapeutico, la Clinica Salus, in collaborazione con la Arrow Diagnostics S.r.l, prosegue con il trend positivo di investimenti in ricerca e analisi avanzata, confermandosi ancora una volta un punto fermo di riferimento diagnostico e terapeutico del territorio: un valido alleato al servizio della collettività.

MESSAGGIO PUBBLICITARIO ELETTORALE

 

 

Previous articleA Caivano è sempre più caos politico
Next articleIL CASO. Afragola, i dirigenti scolastici del territorio scendono in campo a sostegno della preside Angela Sodano
Ha conseguito la laurea magistrale in Scienze della Comunicazione pubblica, d’impresa e pubblicità, presso l’Università degli Studi del Molise, la laurea magistrale in Scienze Motorie, presso l’Università degli Studi “Tor Vergata” di Roma e il Diploma Isef, presso l’Istituto Superiore di Educazione Fisica di Napoli. Tra le altre certificazioni ha conseguito anche il Master di I livello in Scienze della Comunicazione Pubblica. E’ giornalista pubblicista, iscritto all’Albo e all’Inpgi. Corrispondente del quotidiano nazionale “Il Mattino dal 1990”. Componente della Commissione Cultura dell’Ordine dei Giornalisti della Campania, docente e vicepreside negli istituti superiori di secondo grado. Ufficiale del corpo militare volontario della Croce Rossa Italiana. Addetto stampa per il Centro-Sud dell’Associazione Nazionale Militari della Croce Rossa Italiana. Già direttore responsabile, tra gli altri, dei periodici “Occhio sulla Città” e “Non solo Sport”. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche (“Il Giornale di Napoli”, Roma, Napoli Metropoli, Idea Città, ecc.). Redattore delle testate online “Il Giornale di Caivano”, “Ergo Tv” e “Campania Press”. Ha collaborato e collabora con emittenti televisive regionali ed interregionali da oltre un ventennio (Capri Event, Telecapri News, Napoli Tivù). Tra i vari riconoscimenti figurano, per la sezione giornalismo, anche il Premio del concorso nazionale sulla legalità “Non tacerò” (anno 2016), il Premio Nazionale “Mario Fiore”, anno 2019, il Premio Internazionale “Liburia 2020” ed Il Premio “Città di Caivano 2022” (Leone d’Argento). Inoltre, nel maggio 2022 ha ricevuto la nomina di “Effettista Emerito” della contemporanea corrente pittorica italiana dell’Effettismo, mentre nel settembre 2023 gli è stato assegnato il Premio di riconoscimento alla carriera della XXIV edizione "The Grand Award to Excellence", per la sezione giornalismo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here