L’anziano, ieri, oggi e domani. I edizione del concorso per le scuole

0
908

L’APS-TASS, associazione di promozione sociale, turismo, ambiente, sport, spettacolo, che svolge attività di interesse generale, avvalendosi di volontari con particolari competenze tecniche specifiche, magistralmente diretta dal preside, prof. Gaetano Di Masi ha indetto per le scuole primarie e secondarie di I grado del territorio italiano la prima edizione del concorso ‘L’anziano, ieri, oggi e domani’.

Caivano – centro minibasket fine anni 90

Conosco Gaetano De Masi dal 1964, quando, come mio alunno, frequentò la I classe della scuola media di Caivano, allora ubicata in alcuni locali di un popoloso palazzo di via Atellana.

Ho avuto modo di incontrarlo poi negli anni successivi, quando, giovane docente di educazione fisica presso la scuola Milani da me diretta, dirigente dell’Arci Uisp di Caivano, con grande entusiasmo e passione avviò allo sport intere generazioni di giovani, che lo ricordano ancora con affetto.

Aperto e disponibile, prima come docente e poi come dirigente si è sempre dedicato ad attività di volontariato, mettendo a completa disposizione della collettività il suo tempo e le sue capacità tecniche e organizzative.

squadre basket, Caivano anni 60 e 70

Oggi l’APS-TASS, l’associazione di promozione sociale da lui diretta ha indetto la prima edizione del concorso ‘L’anziano, ieri, oggi e domani’ per le scuole primarie e secondarie di I grado del territorio italiano.

Le migliorate condizioni igienico-sanitarie, un’alimentazione più razionale con prevalenza della dieta mediterranea, un buon livello di assistenza sanitaria hanno notevolmente elevato il livello di vita degli Italiani, che sono tra i più longevi al mondo.

E’ opportuno quindi che anche le scuole suscitino nei giovani studenti riflessioni sulle persone anziane, molte delle quali rappresentano la principale fonte di sostentamento anche dei giovani.

Quali i loro bisogni?

E’ meglio per loro vivere nelle loro case o nelle Rsa?

Quale il loro ruolo nella società contemporanea?

Come erano e come vivevano ieri?

Quali sono le difficoltà maggiori?

Cosa fa lo stato per gli anziani?

Queste ed altre tematiche potranno essere trattate singolarmente dagli alunni in saggi, in cui si possono avanzare proposte ed iniziative per migliorare la vita degli anziani.

L’intera classe o un minimo di 10 studenti della classe possono presentare lavori relativi agli anziani in forma digitale innovativa. (Video- Documenti-Video di drammatizzazioni-Power Point).

Data la grande importanza e valenza sociale della tematica è opportuno che le scuole colgano l’occasione della partecipazione al concorso, che vedrà la conclusione e la premiazione dei lavori migliori proprio a Caivano, il cui comune ha offerto il patrocinio all’iniziativa, il 26 maggio, cui seguirà il 27 maggio l’importante convegno L’anziano, ieri, oggi e domani, aspetti sociali e medico assistenziali.

Nel precisare che la partecipazione al concorso è completamente gratuita, si comunica che sulla pagina Facebook dell’associazione APS-TASS si potrà prendere visione del bando di concorso, nonché di tutti i progetti realizzati precedentemente dalle scuole con l’associazione.

Ecco il bando in due sezioni, sez 1 ANZIANO IN INFORMATICA e sez 2 ANZIANO e GIORNALISMO:

bando

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here