In 10 uomini per 85′ la Boys riesce a vincere all’80 con De Chiara

0
598

Boys Caivanese: Buonocore, Mennillo, Giordano (56′ D’Angelo), Centanni (86′ Iodice), Criscito, Lanzillo, Silvestre, Mormile (67′ Laurenza), De Chiara, Mellone (5′ Sorvillo), Di Micco (50′ Bassolino).  A disp. : Coppola, Vitolo, Montesano, Garofalo. All. Pio Brianese (Dello Margio squalificato).

Teano: Mesolella, Russo (63′ Perna),  D’Errico, Grieco (64′ Mottola), Cinquegrana, Casella (78′ De Giglio), Abdulai, Angelino, Moccia (48′ Sirico), Muhammed, Favella. A disp. : Grande, Napoletano, Ciccarelli, Sigismondo, Zanni. All. Antonio Vastano

Arbitro: Zarrella (A. Irpino); Assistenti: Tisi (Salerno), Sicignano(C. Di Stabia).

Rete: 80′ De Chiara.

Ammoniti: Giordano, Lanzillo. (B.C.)

Espulso al 4′ del primo tempo il portiere Buonocore.

Cardito: Una Boys galvanizzato dal successo esterno di Goti cerca continuità e i tre punti non solo per guadagnare posizioni più tranquille in classifica ma soprattutto per sfatare il tabù delle vittorie casalinghe che mancano ormai da tanto. Di fronte un Teano sempre più in caduta libera e sprofondato nelle zone basse della classifica.

Primo tempo – La partita inizia subito in salita per la Caivanese, fallo di Buonocore in uscita sull’attaccante casertano in una posizione defilata e con la difesa in ripiegamento in aria, l’arbitro nel contrasto ai 22 metri vede il fallo del portiere e in modo frettoloso estrae il cartellino rosso. Si mette male la partita dei boys subito in inferiorità numerica, tenta di approfittare dello sbandamento difensivo il Teano e al 10′ costruisce l’unica palla gol di tutto il match, Grieco si presenta in aria ma Sorvillo si supera deviando il tiro poi la difesa libera. Passa solo un minuto e arriva la risposta dei padroni di casa con De Chiara che da posizione impossibile colpisce in pieno il palo. Ancora pericolosi i gialloverdi al 15′ lungo lancio di Lanzillo per Mormile che fa tutto bene, controlla, dribla e si accentra e con un fendente colpisce il palo alla destra del portiere, la sfera danza a più riprese in aria alla fine finisce sui piedi dell’attaccante Di Micco che a due passi dalla porta si divora calciando alto un gol che sembrava fatto. Malgrado un uomo in meno sono i padroni di casa a creare le azioni più nitide, il Teano non punge anche perché i ragazzi di Caivano pressano e lottano su ogni pallone.

Secondo tempo – Stessa musica nella ripresa, gli ospiti non riescono a creare grattacapi alla retroguardia gialloverde che anzi sfiora ancora il gol in contropiede con l’inossidabile De Chiara che impegna in una parata in due tempi l’estremo difensore casertano. All’80 boys in vantaggio grazie a una percussione laterale di D’Angelo che scappa ai difensori avversari pene tra in aria sulla linea di fondo e mette al centro un pallone forte e teso, respinge come può la retroguardia casertano, sulla sfera si avvenuta come un rapace De Chiara che infila imparabilmente sotto la traversa facendo esplodere il Papa di Cardito.

Prova a reagire il Teano ma nulla può contro questi ragazzi che hanno lottato con le unghie e con i denti senza concedere niente se non qualche angolo e qualche mischia in aria sempre risolta dai difensori. Finisce con i tre punti strameritati per i ragazzi di Mister Brianese oggi in panchina al posto dello squalificato Dello Margio, classifica adesso che si lascia guardare con più tranquillità anche in virtù del prossimo match in casa della capolista Castelvolturno. Poca cosa il Teano, squadra ormai sul baratro della retrocessione, che per quanto espresso oggi merita ampiamente la classifica che si ritrova.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here