‘L’insegnamento è un rapporto d’amore’: l’82enne prof. Gastaldi ne è testimone vivente

0
992

Ha suscitato, in questi giorni, molta commozione la notizia riportata prima dal Gazzettino Veneto e poi da tutta la stampa nazionale della vicenda del prof. Umberto Gastaldi.

l’articolo di fine febbraio su La Stampa di ricerca

Ex docente di filosofia al liceo Gobetti di Torino, a 82 anni viveva solo tra i suoi libri, i suoi ricordi, i suoi ex alunni, quasi dei figli per lui, con cui aveva mantenuto sempre stretti contatti.

Il ricovero in ospedale, a dicembre, e il successivo trasferimento in una RSA avevano interrotto quei rapporti, creando notevole allarme.

Era partita così la ricerca spasmodica, avviata da una sua ex allieva, attualmente docente di filosofia a Roma, che aveva cominciato a preoccuparsi e ad allertare i suoi compagni di classe (V D del liceo scientifico Gobetti di Torino) che avevano conseguito la maturità nel 1980.

Attraverso centinaia di telefonate avevano scandagliato tutti i reparti ospedalieri di Vicenza, città di residenza del docente e avevano sentito i vicini di casa, col solo obiettivo di trovare e aiutare il loro professore di filosofia, anziano e malato, di cui avevano un ricordo incancellabile: ‘un insegnante dai modi austeri, ma dalla riflessione profonda, che sapeva aprirsi ad una socievolezza tenera, capace di coinvolgere nell’amore per la filosofia anche gli alunni più demotivati’.

Oggi gli ex allievi si alternano al suo letto e lo accudiscono con tanto amore, quell’amore che è stato la stella polare che ha guidato il professor Gastaldi nella sua carriera professionale e che dovrebbe guidare gli insegnanti di ogni tempo e di ogni luogo, perché…

            L’INSEGNAMENTO E’ UN RAPPORTO D’AMORE

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here