Ippica, gli eventi più attesi della stagione 2023-2024

0
543

La prima parte del 2023 ha regalato una gran bella ripresa al settore dell’ippica, con diversi eventi internazionali che hanno ripreso quota in maniera consistente e che fanno pensare come i prossimi appuntamenti previsti dopo la pausa estiva, possano regalare nuove e ancor più vibranti emozioni agli appassionati.

 

Il primo, grande appuntamento

La nuova stagione dunque, si appresta ad emozionare ancor di più gli amanti dell’ippica che sin dal prossimo autunno fino all’inizio del 2024, potranno anche scommettere sui grandi eventi in programma. Il primo grande appuntamento subito dopo la pausa estiva, è quello parigino, con il classico «Prix de l’Arc de Triomphe», messo in calendario nella prima domenica di ottobre. La corsa si svolgerà, come da tradizione, nel mitico ippodromo di Longchamp della capitale francese, ed è l’evento da un miglio e mezzo (2,4 chilometri) più famoso nel panorama internazionale e non a caso vi prenderanno parte tutti quelli che sono i migliori puledri in circolazione, pronti a misurarsi l’uno contro l’altro al fine di incontrare la gloria.

Novembre in Australia

Novembre è invece il mese che ospita la celebre “Melbourne Cup”. In Australia si corre infatti quello che viene considerato l’evento nell’ambito delle corse di cavalli più prestigioso per il continente. Qui la corsa è sulle due miglia (3,2 chilometri) e si svolge in un ippodromo davvero iconico come quello di Flemington, capace di ospitare addirittura più di 120.000 spettatori. Nello stesso mese però il cartellone internazionale propone nelle giornate del 3 e 4 la Breeders’ Cup, l’evento top per quanto concerne la stagione ippica negli Stati Uniti. Numerose gare in tante diverse specialità con una massiccia partecipazione di puledri di differenti età, calamitati da un montepremi complessivo che supera i 30 milioni di dollari.

In Oriente il montepremi più alto

Tra dicembre 2023 e gennaio 2024 invece l’attenzione si sposterà giocoforza in Oriente con una delle gare tra le più competitive del mondo, l’esclusiva «Hong Kong International Races». Si corre all’ippodromo di Sha Tin e partecipano puledri di tutto il mondo per correre quattro gare sulle distanze di 1200m, 1600m, 2000m e 2400m. Un appuntamento ricchissimo, con un montepremi totale che supera i 110 milioni di dollari.

Gennaio però è anche il mese della «Dubai World Cup Carnival», programmata al solito nello straordinario ippodromo di Meydan, negli Emirati Arabi Uniti, e considerata come la prima competizione top della nuova stagione dell’ippica mondiale. Anche qui montepremi da urlo, con in palio più di 30 milioni di dollari.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here